Soli nuovo tecnico di Monza: «Grazie Ravenna, se sono qui è anche merito tuo»

Superlega / Ufficializzato dalla società brianzola l’ingaggio dell’allenatore modenese, nell’ultimo biennio alla guida della Bunge, dove ha centrato ottimi risultati

Time Out Soli Vs Ankara

Il tecnico Fabio Soli nel prossimo campionato allenerà Monza

Era nell’aria da tempo, ieri è stato ufficializzato dalla sua nuova società: Fabio Soli nel prossimo campionato di Superlega sarà l’allenatore della Gi Group Monza. Termina così dopo due anni l’esperienza del coach modenese sulla panchina della Bunge. Un’esperienza in gran parte positiva, con i playoff sfiorati nella prima stagione e raggiunti nella seconda, con in più le imprese degli ultimi mesi centrate contro Perugia (campioni tricolori battuti in gara2 dei quarti in un Pala De André al settimo cielo) e Olympiakos Pireo (doppia vittoria sui greci e Challenge Cup conquistata dopo 21 anni dall’ultimo alloro europeo). Inoltre in questo biennio è da regsitrare la valorizzazione costante di gran parte dei giocatori arrivati in maglia ravennate, da Torres, Spirito e Ricci fino a Buchegger, Diamantini e Raffaelli.

«L’avventura a Monza inizia con il massimo entusiasmo visto che il roster che la società sta allestendo è composto da grandi giovani talenti – queste le prime parole di Soli da neo-coach biancorosso -. Allenare un gruppo che ha disponibilità al lavoro e grande voglia di dare il massimo è per me un ulteriore motivo di felicità soprattutto a livello professionale. Ho scelto la Gi Group perché parlando con il presidente Alessandra Marzari, che tengo a ringraziare per questa splendida opportunità, ho incontrato la possibilità di crescere e migliorare non solo dal punto di vista pallavolistico ma anche di approccio culturale allo sport. Voglio comunque ringraziare la società di Ravenna perché se sono qui oggi è anche grazie al percorso fatto con loro».

Intanto il direttore generale del Porto Robur Costa, Marco Bonitta, è da tempo al lavoro per trovare il sostituto di Soli, con radio-mercato che con insistenza indica in Gianluca Graziosi (nell’ultima stagione alla guida della Caloni Agnelli Bergamo) il futuro tecnico della formazione ravennate. Per quanto riguarda il mercato le sirene lombarde sembrano invece non aver smesso di suonare in direzione Ravenna: dopo Orduna e il coach Soli, sembra infatti che il club brianzolo sia molto interessato al libero Goi e, soprattutto, all’opposto austriaco Buchegger, fresco di rinnovo di contratto ma comunque con una clausola per l’eventuale cessione. Sul fronte palleggiatore, infine, il Porto Robur Costa pare essere orientata ad affidarsi a Davide Saitta, talentuoso regista trentenne nel giro della nazionale azzurra e protagonista dal 2014 del torneo francese, avendo vestito le maglie di Tolosa, Parigi e Montpellier.

CGIL BILLB MANIFESTAZIONE 8 OTTOBRE 29 09 – 06 10 22
RADIS ACARI BILLB 16 – 30 09 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
ASER LEAD BOTTOM 01 09 – 31 12 22