Il Faenza si rialza e fa piangere i baby di Bologna. Il Ravenna cade dal Castello

Rugby C1 / I manfredi centrano una convincente vittoria in territorio felsineo, superando i cadetti rossoblù, mentre i porpora-oro si inchinano ai castellani dopo essere stati più volte in vantaggio

Castel San Pietro Ravenna Rugby

Una immagine della partita persa dal Ravenna Rfc a Castel San Pietro

Cronaca Ravenna Inaspettata battuta d’arresto per il Ravenna Rugby, che alla seconda giornata di campionato esce sconfitto dal campo di Castel San Pietro, cedendo nell’ultimo quarto di partita. Partono bene i porpora-oro che già al 8’ marcano la prima meta con Shehu (0-5). Dalla piazzola trasforma Cersosimo (0-7). I padroni di casa appaiono però molto determinati e segnano due mete nel giro di pochi minuti, ribaltando quindi il punteggio (10-7). Poco più tardi è ancora Cersosimo a pareggiare il conto su punizione (10-10). L’equilibrio viene di nuovo rotto dai gialloblù, che al 40’ chiudono la prima frazione sul 15-10. Nella ripresa al 5’ è il capitano Xella a servire Cersosimo che schiaccia sotto i pali, con conseguente facile trasformazione che capovolge il punteggio (15-17). Nel giro di pochi minuti, però, un paio di episodi sfortunati fanno girare l’inerzia del match a favore dei locali: prima un passaggio orizzontale dell’estremo bizantino dentro la propria area viene intercettato dal centro castellano, che regala ai suoi il controsorpasso (22-17), poi, dopo il momentaneo pareggio a opera di Shehu (22-22), Cersosimo sceglie di operare la trasformazione con un drop ma viene stoppato dall’avversario, che ha la possibilità di caricare il calciatore non appena lo stesso si avvia alla rincorsa per effettuare il calcio stesso. Il Ravenna accusa il colpo e non riesce più a giocare con lucidità e ad esprimere il proprio gioco: svariati errori di “handling” consentono al Castel San Pietro di prendere il sopravvento e di andare in meta altre due volte nel finale, chiudendo l’incontro sul 34-22 (punti in classifica 5 a 0).
Formazione Ravenna Rfc: Di Pace (Zinzani), Bassi, Burgalassi (Benelli), Xella, Gaudenzi, De Zerbi, Biagiotti, Sangiorgi, Lo Forte, Cersosimo, Hedli (Spagnolo), Shehu, Capone, Cantatore, Trolio. A disp: Ibra, Poggi, Morganti. All.: Mingolini.

Cronaca Faenza Convincente e meritata vittoria per il Faenza Rugby a Bologna. I manfredi iniziano male il match contro il Bologna 1928 cadetta, a causa di una difesa in difficoltà, con i padroni di casa che si portano subito sul 10-0. Passati i primi venti minuti di gioco i “Leoni” prendono le misure agli avversari e impongono il proprio gioco grazie a una mischia e una touche superiori che lasciano poco spazio ai generosi avversari. Il Faenza Rugby segna sei mete, con Di Bari (2), Baldini, Farolfi, Serrao, più una meta di punizione assegnata dall’arbitro, mentre Falco centra i pali con le trasformazioni, e la partita si chiude sul punteggio di 40-29 per i faentini. I cinque punti conquistati permettono Faenza di raggiungere proprio l’Imola Rugby al secondo posto in classifica e lo scontro diretto è importante per le due squadre impegnate nella lotta al vertice del girone che vede in testa il Formigine. Il kick off al campo della Graziola è previsto per le ore 14.30.
Formazione Faenza Rugby: Serrao, Falco, Verità, Baldini, Zbereanu, Satalino, Cafaggi, Zoli  Carrari, Vassura, Artizzu, Drei, Farolfi, Di Bari, Dal Pozzo (entrati Kone, Ruffini, Cornacchia, Morini, Gualandri). All.: Venturi.

CONAD BIRRA O HARAS HOME MRT2 18 – 24 07 19

Serie C1 (girone E) – Risultati (seconda giornata): Bologna 1928 cadetta-Faenza Rugby 29-40, Highlanders Formigine-Imola Rugby 21-16, Rugby Castel San Pietro-Ravenna Rfc 34-22.
Classifica: Formigine 9, Imola 6, Faenza 6, Bologna 1, Ravenna  0, Castel San Pietro -3.

RAVEGAN HOME BILLB MID1 15-31 07 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19
COLDIRETTI – MERCATO CONTADINO ORARI LEAD MID2 16 – 31 07 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19