La Conad parte col piede giusto nella Pool Promozione piegando Orvieto al tiebreak

Volley A2 femminile / Al PalaCosta le ravennati si aggiudicano una battaglia di quasi due ore con le umbre e salgono di una posizione in classifica

Ravenna-Orvieto 3-2
(20-25, 25-23, 25-20, 18-25, 15-13)
CONAD RAVENNA: Bacchi 20, Torcolacci 6, Mendaro 27, Lotti 9, Gioli 17, Agrifoglio, Rocchi (L); Calisesi, Ubertini, Vallicelli. Ne: Altini, Aluigi. All.: Caliendo.
ZAMBELLI ORVIETO: D’Odorico 11, Ciarrocchi 5, Decortes 21, Gabi Stavnetchei 20, Montani 13, Prandi 3, Cecchetto (L); Angelini 1, Bussoli. Ne: Mucciola, Quiligotti (L), Venturini, All.: Solforati.
ARBITRI: Pozzi di Alessandria e Pristerà di Torino.
NOTE – Ravenna: bs 13, bv 4, errori 18, muri 14; Orvieto: bs 10, bv 8, errori 14, muri 9. Durata set: 23’, 28’, 26’, 24’, 16’ (tot. 117’). Spettatori: 500 circa.

ALF 9163 (Large)

Una esultanza delle giocatrici della Conad

Nella gara di debutto della Pool Promozione, la seconda fase a cui partecipano le migliori cinque squadre dei due gironi della regular season, la Conad batte al tiebreak la Zambelli Orvieto al termine di una sfida durata quasi due ore gioco. Al PalaCosta la formazione ravennate riesce a recuperare un set di svantaggio e andare in corsia di sorpasso, spinta dal trio formato da Mendaro (27 punti per la cubana), Bacchi e Gioli, per infine spuntarla nella frazione decisiva, una volta raggiunta sul 2-2. Grazie a questo successo le biancorosse strappano il nono posto a Martignacco, ma la distanza dalla settima (occupata da Caserta e Trento) è sempre lontana cinque lunghezze.

FAMILA – HOME MRT2 22 – 28 08 19

Sestetti titolari Al fischio d’inizio Nello Caliendo schiera lo starting six composto da Agrifoglio al palleggio, Gioli e Torcolacci centrali, capitan Bacchi e Lotti sulle bande, Mendaro opposto, Rocchi libero. Dall’altra parte della rete Matteo Solforati fa scendere in campo capitan Prandi al palleggio, Montani e Ciarrocchi al centro, la ex D’odorico e Stavnetchei attaccanti di posto 4, Decortes in diagonale, Cecchetto libero.

Primo set Avvio di partita non facile per le padrone di casa che si trovano subito sotto 0-3 e incassano due ace di Ciarrocchi per l’1-6. I muri di Bacchi e Gioli riportano la Conad a contatto sul 6-7, ma Orvieto scappa di nuovo sul 10-15 e con l’attacco dell’ex D’Odorico si porta sul 13-19. La reazione dell’Olimpia Teodora è veemente e il parziale di 6-0 lanciato dai muri di Torcolacci e chiuso da quello di Mendaro vale la parità a quota 19. Ravenna si spegne però sul più bello e le ospiti sul 20-20 piazzano la zampata decisiva, con cinque punti consecutivi per chiudere 20-25.

Secondo set E’ ancora Orvieto a partire meglio, allungando fino al 5-8. La reazione ravennate non tarda ad arrivare e Gioli firma l’aggancio a quota 10 e il primo vantaggio della Conad sull’11-10. Il parziale è combattuto, con le ospiti che tornano avanti sul 12-14, ma vengono riprese sul 15-15 dal muro di Torcolacci. L’ace di Mendaro vale il nuovo sorpasso sul 19-18 e la Conad allunga anche sul 22-19. Orvieto cerca il colpo di coda e pareggia a quota 22, ma due attacchi consecutivi di Mendaro decidono il set per il definitivo 25-23.

Terzo set Le padrone di casa si portano prima 2-0 e poi 4-1 grazie a Mendaro, Orvieto trova il 5-5 e sorpassa sul 10-12, ma, dopo il 13-16 firmato con un ace da Prandi, la Conad trova il break del pareggio a quota 16, messo a terra da Gioli. Le ospiti provano un nuovo allungo, ma Ravenna reagisce ancora e sorpassa con il muro di Torcolacci per il 21-20. Il parziale si allunga grazie a Mendaro, che segna due volte per il 24-20 a cavallo di un ace di Bacchi, e Ravenna chiude al primo tentativo sfruttando un errore avversario per il definitivo 20-25.

Quarto set Orvieto allunga subito sul 3-8 grazie a uno 0-5 di parziale, ma le padrone di casa trovano la pronta reazione con un 4-0: 7-8. Gioli firma il sorpasso sul 10-9 e due ace di Mendaro valgono il 13-10, ma la Conad non riesce a scappare e viene raggiunta sul 16-16. L’ace di Stavnetchei vale il sorpasso sul 16-17 e un blackout delle ragazze di Caliendo permette alla Zambelli di volare fino al 17-24, chiudendo poi il set per 18-25.

Tiebreak I muri di Bacchi e Gioli regalano a Ravenna il primo allungo sul 4-2. La Conad tocca il 6-3, cambia campo sull’8-6 e con Gioli vola sul 10-7. Orvieto tenta un’ultima rimonta tornando fino all’11-10, ma una strepitosa Mendaro firma tre cambi palla consecutivi chiudendo i conti sul 15-13 per la definitiva vittoria per 3-2.

Dichiarazioni post-gara
Giulia Rocchi
: «È stato davvero emozionante incontrare le mie ex compagne. Questa partita la sentivo moltissimo, anche perché ho passato i miei ultimi tre anni a Orvieto e ho dei bellissimi ricordi. Aver vinto 3-2 è stata però anche una bellissima soddisfazione. Essere partiti con il piede giusto nella Pool Promozione rappresenta un buon segnale. Significa che, nonostante la strada sia ancora lunga, la squadra c’è».
Nello Caliendo (tecnico Conad Ravenna): «È stata una partita ricca di risvolti positivi. Onestamente non è stata una bellissima gara, con molti errori da una parte e dall’altra. C’è però da sottolineare che noi siamo in crescita. Altre volte, infatti, in situazioni simili, abbiamo perso la testa e abbiamo fatto molti più errori. Stavolta siamo riusciti a restare incollati all’agonismo della partita e il tiebreak ci ha dato ragione».

Classifica: Bartoccini Gioiellerie Perugia 19 punti; Volley Soverato 18; LPM Bam Mondovì 16; Omag S.Giov. Marignano 16; Zambelli Orvieto 14; Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta 13; Delta Informatica Trentino 13; Barricalla Cus Torino 11; Conad Olimpia Teodora Ravenna 8; Itas Città Fiera Martignacco 7.

RAVEGAN HOME BILLB 12-31 08 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19