Al PalaCosta la Conad si rialza subito superando in quattro set il Cus Torino

Volley A2 femminile / Nel debutto casalingo le ravennati rompono il ghiaccio e centrano la prima affermazione stagionale. Attaccanti e centrali tutte in doppia cifra, buona regia di Agrifoglio e belle difese di Rocchi

Ravenna-Cus Torino 3-1
(25-22, 25-19, 23-25, 25-18)
CONAD RAVENNA: Ubertini 10, Gioli 10, Agrifoglio 2, Bacchi 22, Torcolacci 12, Aluigi 19, Rocchi (L); Calisesi. Ne: Altini, Lombardi, Canton, Vallicelli. All.: Caliendo.
BARRICALLA CUS TORINO: Fiorio 11, Mabilo 3, Morelli 4, Coneo 9, Martinelli 12, Agostinetto 9, Lanzini (L); Vokshi 9, Gobbo 8, Gamba, Garrafa, Poser 1, Camperi 1. All.: Marchiaro.
ARBITRI: Merli di Terni e Rossetti di Ancona.
NOTE – Ravenna: bs 6, bv 1, errori 11, muri 10; Torino: bs 13, bv 2, errori 11, muri 14. Durata set: 26’, 27’, 29’, 26’ (tot. 108’). Spettatori 400 circa.

Esultanza Conad Contro Torino

Una esultanza delle giocatrici della Conad nel match vinto contro Torino

Di fronte a 400 spettatori che non hanno voluto fare mancare il loro calore la Conad debutta tra le mura amiche del PalaCosta superando in quattro set il Barricalla Cus Torino. Si tratta dei primi tre punti in campionato per la squadra ravennate, spinta in attacco da Bacchi, Aluigi, Gioli e Torcolacci, ben diretta in regia da Agrifoglio e difesa con grinta in seconda linea da Rocchi e Ubertini. Sempre assenti Mendaro e Canton, al fischio d’inizio il coach Caliendo dispone in campo capitan Bacchi e Ubertini sulle bande, Aluigi opposto, Agrifoglio al palleggio, Torcolacci e Gioli centrali, con Rocchi libero. Per il Cus Torino il tecnico Marchiaro schiera Fiorio e Coneo in attacco, Agostinetto in diagonale con la palleggiatrice Morolli, Martinelli e Mabilo al centro e Lanzini in seconda linea.

Primo set In avvio sono le ospiti a dimostrarsi più concrete, portandosi subito avanti per 1-4. La reazione della Conad non tarda ad arrivare e il muro di Gioli ristabilisce la parità a quota 6. Un ottimo turno di servizio di Martinelli permette a Torino di allungare nuovamente sul 6-9 e il Cus tocca anche il +4 sul 7-11, ma le padrone di casa tornano subito sotto sull’11-12 grazie a un combattutissimo punto propiziato da un salvataggio di Aluigi. Ravenna cambia marcia guidata dalla capitana Bacchi e sorpassa sul 14-13 con un muro di Torcolacci. Le ospiti tornano avanti 17-18, ma Gioli con un primo tempo e un muro firma il 19-18. Ancora Bacchi con due punti consecutivi griffa l’allungo decisivo sul 22-19 e l’Olimpia Teodora si porta a casa il primo set per 25-22.

Secondo set Torino si porta avanti 6-8, Bacchi però pareggia subito il conto. Il muro di Torcolacci vale il vantaggio 9-8 per la Conad, ma le ospiti tornano in vantaggio per 10-11. Come nel set precedente Ravenna aumenta l’intensità, soprattutto in difesa, nella parte centrale del parziale, e grazie a una super Aluigi scappa sul 15-11. Ancora Aluigi con l’ace firma il 17-12, poi in attacco trova il 19-13 e l’Olimpia Teodora può controllare fino alla fine, chiudendo il secondo set per 25-19.

Lucia Bacchi Conad

Lucia Bacchi top scorer del match con 22 punti

Terzo set Le ospiti si portano subito sull’1-3, ma Ravenna resta a contatto e con Bacchi pareggia sull’8-8. La capitana replica firmando il sorpasso 9-8, ma il set prosegue all’insegna dell’equilibrio. Ancora Bacchi pareggia a quota 15 dopo che Torino si era portata avanti 11-13, poi la Conad trova l’allungo sul 22-20 grazie a Ubertini. Quando tutto sembra ormai deciso Torino trova un incredibile colpo di coda e pareggia sul 22-22, poi con un grande lavoro a muro sorpassa sul 23-24 e chiude i conti per 23-25 accorciando sul 2-1.

Quarto set L’Olimpia Teodora prova a riprendere il filo del discorso e con Torcolacci si porta avanti 7-4. Il Cus torna a contatto sull’8-7, ma due punti di Ubertini ristabiliscono le distanze sul 10-7 e Ravenna allunga in modo ulteriore sul 13-9 con un altro muro di Torcolacci. La solita Bacchi firma il 15-10 e con Ubertini le padrone di casa si portano avanti fino al 18-12. L’ultimo sussulto ospite è quello del 20-16, ma la Conad stavolta non regala nulla e chiude i conti per 25-18.

Le dichiarazioni del dopo-gara

Nello Caliendo (allenatore Conad Ravenna): «L’emozione questa sera è stata doppia per me: il ritorno al PalaCosta e la mia prima vittoria in Serie A. E’ stata una bella sensazione, soprattutto con questo pubblico così caloroso che ci ha aiutato molto. Abbiamo ancora due giocatrici da recuperare e le assenze ci sono e ci conviviamo. Cerchiamo di affinare il nostro gioco e di migliorare. Speriamo di crescere partita dopo partita. Ora ci godiamo questa meritata vittoria dopo tanto lavoro e da martedì iniziamo a pensare alla trasferta a Trento».

Lucia Bacchi (schiacciatrice Conad Ravenna): «Sono molto contenta perché siamo riuscite alla prima in casa a fare tre punti e a far divertire il pubblico presente al PalaCosta. Un po’ di rammarico c’è per non essere riuscite a chiudere sul 3 a 0. Avanti nel terzo set 22 a 20 abbiamo smesso di giocare, convinte di avere già i tre punti in tasca. Oggi c’è andata bene perché poi nel quarto set siamo riuscite a imporre il nostro gioco, ma con le squadre toste ci sarebbe potuto costare molto caro. Bene quindi, felici perché abbiamo vinto, ma c’è da lavorare ancora».

Risultati (seconda giornata): Delta Trentino-Sigel Marsala 3-0, Conad Ravenna-Barricalla Cus Torino 3-1, Ramonda Montecchio-Canovi Sassuolo 1-3, Cuore di Mamma Cutrofiano-Bartoccini Perugia 3-2. Riposa: Omag San Giovanni in Marignano.

Classifica: Sassuolo 6 punti; Perugia 4; San Giovanni in Marignano*, Ravenna e Trentino 3; Cutrofiano e Marsala 2; Montecchio 1; Cus Torino* 0 (* una gara in meno).

RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
CENTRALE LATTE CESENA BILLB 25 – 31 10 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 10 21