A Perugia il Faventia realizza una “vendemmia di gol” che lo spinge verso i playoff

Calcio a 5 / Agevole successo contro il Gadtch per i biancazzurri, subito in vantaggio con Pozzovivo e incontenibili nella ripresa

Gadtch Perugia-Faventia 2-11
GADTCH PERUGIA: Gori, Rimini, Baldelli, Amendola, Caldarelli, Vasilache, Silvestri, Ciafardini, Rosi, Acciarino, Bonomo. All.: Pelliccia.
FAVENTIA: Carpino, Barbieri, Gatti, Karaja, Piallini, Cavina, Garbin, Revert Cortes, Matteuzzi, Pozzovivo, Catalano, Tronconi. All.: Placuzzi.
ARBITRI: Di Filippo di Treviso e Zucchiatti di Tolmezzo.
RETI: 1’ pt Pozzovivo, 19’ pt Catalano, 2’ st Piallini, 7’ st Cavina, 9’ st, 15’ st e 19’st Revert Cortes, 10’ st e 13’ st Bonomo, 10’ st Gatti, 11’ st Garbin, 14’ st Barbieri, 19’ st (aut.) Caldarelli.
NOTE – Ammoniti Rosi e Silvestri. Espulso al 19’ pt Ciafardini per fallo di reazione su Garbin.

Faventia

La gioia di alcuni giocatori del Faventia a fine gara

Un Faventia cinico e determinato non concede nulla al Gatdch Perugia, sbancando con grandissima autorità il campo umbro con un netto 11-2, conquistando così punti preziosi per la corsa playoff. Da segnalare il debutto del giovane portiere Tronconi, in campo negli ultimi otto minuti. Bastano appena 24’’ al Faventia per passare in vantaggio. Nell’area del Gadtch si crea una mischia con Pozzovivo che è il più lesto a calciare il pallone in porta dopo una corta respinta del portiere di casa. Il gol galvanizza i romagnoli che sfiorano il raddoppio in tre occasioni con Piallini, Gatti e Revert Cortes, colpendo anche la traversa con Karaja al 15’. I giocatori del Perugia non creano pericoli offensivi, facendosi notare soltanto al 19’, quando Ciafardini viene espulso per fallo di reazione su Garbin (un pestone all’avversario sdraiato a terra), causando il calcio di rigore. Una chance sfruttata al meglio da Catalano, glaciale nel realizzare il 2-0 con cui si chiude la prima frazione.

La ripresa inizia con un’azione da applausi, tutta di prima e costruita in maniera perfetta. Carpino rinvia il pallone sui piedi di Revert Cortes che serve d’istinto il pallone a Piallini, bravissimo a insaccare al volo, calando il tris di gol. Lo spagnolo si ripete all’8’ regalando un assist al bacio a Gatti che non sbaglia: 4-0 Faventia. C’è solo una squadra in campo ed è quella faentina, trascinata dall’ottimo Revert Cortes che con grande merito mette pure lui il nome sul tabellino dei marcatori firmando il 5-0, sfruttando il passaggio di Barbieri. Dopo aver giocato un match ai mille all’ora, il Faventia ha un piccolo calo di tensione, incassando il gol degli umbri con Bonomo, bravo nel segnare da calcio di punizione. Si tratta però di un lampo nel buio, perché pochi minuti più tardi Revert Cortes e Garbin portano gli ospiti sul 7-1. Il Perugia reagisce e con Bonomo segna il 7-2, ma il Faventia pochi secondo più tardi trova l’8-2 con Barbieri. A chiudere la ‘vendemmia di gol’ sono Revert Cortes con una doppietta e Caldarelli con un autogol: finisce 11-2.

DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19