Al via la stagione: il 20 giugno festa dell’estate fino alle 3 di notte in spiaggia

Dal 3 aprile in vigore l’ordinanza comunale. Fonometri dal 25 aprile

Al via la stagione balneare estiva, con l’ordinanza comunale che disciplina gli orari di apertura degli stabilimenti balneari e quelli nei quali si può accedere all’arenile demaniale.

Il provvedimento stabilisce che da domani, venerdì 3 aprile, fino all’1 novembre, gli stabilimenti balneari, compresi gli esercizi di somministrazione annessi, dovranno osservare i seguenti orari di apertura: dall’alba fino all’1 nelle serate di lunedì, martedì, mercoledì, giovedì di ogni settimana; dall’alba fino a mezzanotte il venerdì, sabato e la domenica. Ci sono poi le ormai tradizionali serate in deroga fino alle 3 di notte per la Notte Rosa (venerdì 3 luglio), la festa di Sant’Apollinare (il 23, 24 e 25 gluglio), San Lorenzo (10 agosto) e Ferragosto (14 e 15 agosto) alle quali quest’anno si aggiunge (a fronte di una serata in meno per Sant’Apollinare) quella di sabato 20 giugno, già ribattezzata dal Comune come la Festa di inizio estate. E sabato 4 luglio (weekend Notte Rosa) gli stabilimenti balneari potranno rimanere aperti fino all’una.

CONAD BIRRA NAMUR HOME MRT2 12 – 18 09 19

Nel corso di tutte le altre giornate dell’estate, è vietato l’accesso in spiaggia dalle 2 alle 5 del mattino.

Dal 25 aprile entreranno in vigore – dopo il bluff dell’anno scorso a causa di problematiche tecniche e burocratiche – anche i fonometri per controllare il volume delle feste in spiaggia.

A Marina di Ravenna, inoltre – nelle giornate di venerdì, sabato e domenica dal 3 aprile al 28 giugno, nelle giornate festive del 6 e 25 aprile, 1° maggio e 2 giugno, e tutti i giorni dall’1 luglio al 31 agosto – è in vigore l’ordinanza che prevede il divieto di consumo all’aperto di bevande alcoliche, in qualsiasi contenitore, di altre bevande e di alimenti contenuti in bottiglie di vetro, lattine “e altri contenitori atti ad offendere”, nell’ambito del parcheggio scambiatore lungo via Trieste ma anche nel tratto di via della Pace che collega il parcheggio scambiatore con l’intersezione di viale delle Nazioni; nella zona di viale delle Nazioni, nel tratto tra l’intersezione con via Ciro Menotti e la tabella di inizio centro abitato “Marina di Ravenna”; negli stradelli carrabili e pedonali di raccordo con l’area retrodunale di viale delle Nazioni (sempre nel tratto compreso fra l’intersezione con via IV Novembre e la tabella di inizio centro abitato) e nella stessa area retrodunale propriamente considerata, nonché nell’ambito di via Rivaverde. In tutte queste aree – informano sempre dal Comune – è vietato inoltre “l’abbandono di bottiglie di vetro, lattine, vassoi, contenitori vari, di plastica, carta, vetro, cartone e simili”. Le disposizioni di cui sopra non si applicano a coloro i quali consumano nei pubblici esercizi e nelle rispettive aree di pertinenza autorizzate.

Sono poi vietati la vendita, la somministrazione ed il consumo di bevande alcoliche, in qualsiasi contenitore, di altre bevande in contenitori di vetro e lattine nell’ambito dei pubblici esercizi di somministrazione alimenti e bevande ubicati lungo il tratto di viale delle Nazioni compreso fra l’intersezione con via Ciro Menotti e la tabella di inizio centro abitato “Marina Di Ravenna”. Sono esclusi la somministrazione e il consumo con servizio al tavolo negli spazi organizzati per l’attività di somministrazione/ristorazione.

Infine, durante l’intero periodo di apertura degli stabilimenti balneari sono vietati la vendita, la somministrazione e il consumo di bevande attraverso l’utilizzo di bottiglie, bicchieri, altri contenitori di vetro e lattine. Sono esclusi da tali divieti il servizio di somministrazione ed il consumo al tavolo, negli spazi specifici organizzati per l’ attività di somministrazione/ristorazione.

RAVEGAN HOME BILLB 16-30 09 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19