Star Wars colpisce Ravenna: raduno di fan da tutta Italia tra modelli e spade laser

Il 30 novembre e l’1 dicembre in darsena la convention nazionale degli appassionati della saga di Guerre Stellari. Modelli di veicoli, Lego, l’intervista all’ammiraglio Ackbar e poi i menù a tema

Ravenna Strikes Back

Al centro, l’assessore al Turismo di Ravenna Giacomo Costantini. A sinistra Roby Rany, presidente dell’associazione culturale EmpiRa, a destra Marco Miccoli di Bonobolabo

 

«Dopo l’impero romano e il regno ostrogoto, anche l’Impero Galattico è pronto a conquistare Ravenna». Così l’assessore al Turismo di Ravenna, Giacomo Costantini, ha presentato il grande evento dedicato a Star Wars in programma nel weekend del 30 novembre e 1 dicembre in darsena di città tra Almagià, birreria Tabeerna e spazio Mag: Ravenna Strikes Back è la convention nazionale per i fan di Guerre Stellari, una due giorni a ingresso gratuito con esposizioni di modelli, costumi, Lego, ospiti internazionali, disegni e tanto altro dedicato alla celebre saga cinematografica.

FAMILA – HOME MRT2 12 – 18 12 19

L’evento deve il suo nome al quinto capitolo del 1980 (The Emipre Strikes Back, tradotto L’impero colpisce ancora) e anticipa di poco l’uscita del nuovo film, prevista per il 18 dicembre. «Il nostro obiettivo era stupire e portare qualcosa che non si è mai visto altrove», afferma Roby Rani, presidente del fan club Empira che da dieci anni lavora per diffondere il verbo di Star Wars.

Se lo scopo principale è quello di far vivere un’esperienza immersiva al pubblico, punto di fonza dellla convention sarà la Exibit Hall, la sala di accesso che ospita alcune tra le ambientazioni che hanno maggiormente caratterizzato la saga. Qui i fan potranno ammirare veicoli iconici, dall’X–Wing di Luke Skywalker all’At–At imperiale, dalla Speeder Bike al Rancor, fino alla casa di Yoda e al tavolo tattico visto nel cortometraggio Sacrificio, il fan film prodotto dai membri di Empira. Le ambientazioni saranno rese ancor più veritiere dalla presenza dei membri della 501st Italica Garrison e della Rebel Legion Italian base, i due gruppi in costume di Star Wars riconosciuti da Lucasfilm. La Exibit Hall accoglierà anche le esposizioni di set Lego realizzati da alcuni dei più importanti master builder italiani. Si potranno provare diverse attrazioni interattive – alcune di queste solo su prenotazione mediante il sito www.ravennastrikesback.it – come VR Jedi Training per addestrarsi a diventare un Jedi con una spada laser virtuale e la Star Wars Escape Room.

Ravenna Strikes Back 2

Un figurante mostra il volantino con il programma della convention

Sempre nella Exibit Hall, entrambi i giorni alle 16, i fan potranno conoscere le voci italiane di Rey, Kylo Ren e Poe Dameron, ossia i doppiatori Benedetta degli Innocenti, David Chevalier e Gabriele Sabatini. E ancora, domenica 1 dicembre alle 14 Adrian Fartade, divulgatore e youtuber, terrà una lezione sul come sarebbe vivere realmente la Galassia di Star Wars e i suoi pianeti, alla luce delle conoscenze scientifiche che possediamo. Giacomo Lucarini terrà alle 14 di sabato 30 e alle 13 di domenica 1 una battle tra fan su quale sia la trilogia migliore, quella classica o tutto il resto, e soprattutto se sia preferibile Star Trek o Star Wars.

L’ospite d’onore della due giorni sarà Tim Rose, l’attore che ha interpretato l’ammiraglio Ackbar: alle 17 di sabato e di domenica verrà intervistato e sarà l’occasione per discutere sul suo personaggio e su quella che a parer di molti e dello steso Rose è stata un’uscita di scena troppo frettolosa.

Nella meeting room allestita alla vicina “Tabeerna” una serie di panel, incontri e interviste che per tutto il weekend intratterranno i visitatori: nel weekend ci sarà spazio per il raduno dei fan della pagina Facebook “Italia Lego Star Wars”, riflessioni sulla nascita dell’universo ideato da Lucas, aneddoti sul film Sacrificio e un tuffo tra citazioni e easter egg disseminati nella saga.

L’artistic valley, ospitata dal Magazzeno art gallery, sarà uno spazio in cui incontrare alcuni dei più bravi artisti italiani che hanno collaborato o collaborano tuttora con Lucasfilm: Piero Bockos, ad esempio, è il tatuatore ufficiale di Star Wars Italia, mentre Davide Degli Innocenti realizza con l’aerografo caschi personalizzati e ha un passato da collaboratore di Valentino Rossi. Con loro ci saranno Davide Fabbri, Ale Giorgini, Stefano Babini, Denis Medri e Kaneda, che esporrano al pubblico i loro lavori.

Buona notizia per chi viene da fuori città: Ravenna Incoming ha previsto dei pacchetti specifici che comprendono un pernottamento, l’accesso alla mostra Forever Young di Riccardo Zangelmi al Mar e una serie di sconti in alcuni ristoranti del centro storico. Per i locali, invece, saranno disponibili delle bag contenenti articoli esclusivi legati all’evento e chi vorrà potrà gustare un piatto a tema Star Wars nei locali ravennati che finora hanno aderito all’iniziativa: il ristorante Alchimia, che mette in tavola cappelletti romagnoli alla crema di latte blu di Bantha e straccetti di Drago, il ristorante pizzeria Naif, con la pizza Jedi e il piatto unico Chewbecca, Piadina Luna, il cui personale vestirà a tema per l’occasione e servirà la piadina Millenium Falcon, con l’impasto di grano saraceno, zucchine saltate, formaggio fuso e petto di pollo (alternativa con patate per i vegetariani), Akami, che proporrà i cappelletti Darth Vader, la piadina Millennium Falcon e il Chewbecca sour, la gelateria Il Divino, nei capanni del Natale in piazza del Popolo, servirà cioccolata calda ispirata alla morte nera e l’osteria i Passatelli. Per gli esercenti che volessero convenzionarsi a Ravenna Strikes Back e proporre un’offerta a tema, è possibile rivolgersi a info@ravennaincoming.it.

 

OASI BEACH – BILLB MID1 09 – 15 12 19
COFARI HOME LEAD MID2 25 11 – 15 12 19
ASER LEAD MID2 02 – 31 12 2019
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19