Un comitato per valorizzare il Borgo San Rocco: eventi, visite e rigenerazione

“Ripensando Ravenna” riunisce cinque associazioni culturali: in collaborazione con cittadini, imprenditori e istituzioni una rassegna di incontri e iniziative per coinvolgere il flusso turistico nel quartiere più antico della città

Ripensando RavennaIl comitato “Ripensando Ravenna”, nato dall’unione di cinque associazioni culturali (TrailRomagna, Dis-Ordine, RavennaFood, Ecologia di Comunità, SlowFood), ha elaborato un progetto per la valorizzazione del borgo San Rocco, il quartiere più antico della città. Il luogo che è stato emblematicamente scelto per la presentazione di oggi, 24 marzo, è il circolo culturale e ricreativo I Mulnér, prima osteria fondata a Ravenna e simbolo per il comitato del valore storico, culturale e folkloristico del quartiere.

Tra gli obiettivi dell’iniziativa – in cui sono coinvolti in primis i cittadini, i commercianti e gli artigiani del Borgo, il comitato “Spasso In Ravenna” e l’assessorato alle Attività produttive – quello di mettere in luce la dimensione storica del quartiere, testimoniata da alcuni importanti presidi come l’ex macello e il Molino Lovatelli (promossi come “luoghi del cuore” di Ravenna in collaborazione con il Fai) e quella sociale, su cui operano realtà come la Parrocchia di San Rocco, le osterie e la mensa di fraternità.

La realizzazione dei progetti di valorizzazione territoriale si attuerà strada facendo, con una sinergia tra volontariato, imprese e istituzioni, dando fin da subito il via alle prime iniziative e integrando nel tempo una prospettiva urbanistica coordinata che permetta la realizzazione di ulteriori attività, come incontri e spettacoli, anche in quest’area della città.

Già da oggi stesso si partirà con una delle tre passeggiate “A spasso nel Borgo”, attività di turismo dolce della durata di circa tre ore coordinata da TrailRomagna. Nel primo appuntamento, dal titolo “Ottocento e Novecento nel Borgo”, si visiterà l’ex Macello (aperto eccezionalmente per l’occasione) e ai luoghi della memoria del Borgo, terminando poi con un aperitivo a base di carne in piazza Anna Magnani (qui informazioni e prenotazioni).

I prossimi appuntamenti sono fissati per sabato 1 luglio con”Le acque del Borgo” (visita al Molino Lovatelli e aperitivo a base di pesce nel cortile interno dietro la pescheria) e per settembre, in data ancora da destinarsi, con “La gastronomia del Borgo, cena itinerante”, un percorso cultural-gastronomico nel rispetto della stagionalità e della tipicità dei prodotti in un itinerario che toccherà le botteghe alimentari del borgo con soste anche negli esercizi pubblici del borgo.

Porta Sisi Borgo San RoccoTra gli altri progetti proposti dal comitato (ancora in divenire e sulla cui realizzazione seguiranno ulteriori comunicazioni) anche la realizzazione di un’area attrezzata permanentemente con luce, gas e acqua e priva di barriere architettoniche, in cui sarà possibile organizzare manifestazioni, comprendente Porta Sisi, Largo Andreana Tavelli, Piazza Magnani e via Ricci, il progetto “Tyche”, elaborato dal gruppo Denara Ravenna, che prevede l’installazione di teloni nelle porte storiche del quartiere con l’intento di dare un primo segnale di arredo urbano che riprendesse le tematiche storico-spaziali dell’identità del Borgo San Rocco, la realizzazione di una Banca dati e un sito Web, la realizzazione di opere musive  a cura di Dis-Ordine, come l’inserimento di QR Code mosaicati in prossimità delle tre porte che una volta inquadrati possano mostrare con testi, video e foto, la storia e l’identità del Borgo e  l’installazione del mosaico raffigurante Anna Magnani nella piazza a lei dedicata, la valorizzazione dei luoghi del cuore Fai e la rivitalizzazione di vetrine vuote e negozi sfitti con mostre di giovani artisti.

Tra le attività sociali invece, la realizzazione di una vetrofania a favore della Mensa di Fraternità utilizzando come finanziamento l’applicazione Satispay e l’inserimento del Borgo San Rocco nel progetto ‘Piatto Sospeso’ gestito da Ecologia di Comunità, RavennaFood e Slow Food e l’organizzazione di eventi nel Borgo, di natura ipoteticamente gastronomica e culturale, cinema estivi, mercati e mercatini che andranno ad aggiungersi ad appuntamenti già consolidati come la Festa della Parrocchia di San Rocco a maggio.

NATURASI BILLB SEMI SOIA 14 – 20 06 24
RFM 2024 PUNTI DIFFUSIONE AZIENDE BILLB 14 05 – 08 07 24
CONAD INSTAGRAM BILLB 01 01 – 31 12 24