Anche due collezionisti ravennati nella mostra dedicata ai menù storici di Roma

Franco Chiarini e Giovanni Maria Collina hanno tra le più grandi collezioni del mondo

Franco Chiarini

Franco Chiarini

A vent’anni dalla mostra al Castello Sforzesco di Milano, in questi giorni a Roma è allestita la più importante esposizione mai dedicata ai menù storici di tutto il mondo. Fino a stasera (domenica 7 aprile) al Garum – Biblioteca e Museo della Cucina, “Un mondo di menù: la grande storia a tavola”, con oltre 400 menu storici e contemporanei, alcuni dei quali vere perle rare mai resi visibili al pubblico, provenienti dalle maggiori collezioni private d’Italia e non solo.

Fra gli organizzatori della mostra ci sono anche due collezionisti della provincia di Ravenna: Franco Chiarini di Ravenna e Giovanni Maria Collina di Faenza, soci fondatori di Menu Associati – associazione internazionale di menu storici (www.menuassociati.eu).

«A questa importante iniziativa – commenta Chiarini – siamo giunti perché abbiamo le più grandi collezioni del mondo e la mia (10.000 pezzi, dai primi dell’800 fino agli anni ‘50 del ‘900) è il frutto di pazienti raccolte nelle varie bancarelle di tutta Europa e ora nel web. Uno dei menù più significativi è un compleanno della Regina Vittoria della Gran Bretagna del 1885».

Prosegue Collina: «I menù antichi servono anche per riprendere la loro grafica eccelsa e riproporla in menù di oggi, come facciamo abitualmente per le conviviali dell’Accademia Italiana della Cucina a Faenza».

Circolo Brisighellese Retro 1

Un esempio di menù storico

La mostra si articola attraverso 18 pannelli monotematici e si conclude con un pannello aggiuntivo che vuole anticipare l’impegno di Menu Associati e dell’associazione culturale CheftoChef emiliaromagnacuochi a sostegno della candidatura della Cucina Italiana a Patrimonio dell’Unesco.

Ad accompagnare l’esposizione, un imponente catalogo (di 464 pagine) strumento di conoscenza imperdibile per professionisti del settore, per gourmet e appassionati curiosi, che sfogliandolo ritroveranno tanti episodi (e piatti) forse dimenticati o comunque da ricordare. La prefazione del catalogo è a firma del professor Alberto Capatti, mentre i testi sono di Maurizio Campiverdi, Franco Chiarini, Giulio Fano, Matteo Ghirighini e Roberto Liberi, tutti soci di Menù Associati.

Info: www.museodellacucina.com

 

NATURASI BILLB SEMI FAVE PISELLI 17 – 26 05 24
RFM 2024 PUNTI DIFFUSIONE AZIENDE BILLB 14 05 – 08 07 24
CONAD INSTAGRAM BILLB 01 01 – 31 12 24