Ancora sulle delizie fritte: dai gnocchetti alle donzelle

Concludiamo la nostra escursione nel gustoso mondo del fritto, anche se, pensandoci bene, potremmo dilungarci in molte altre puntate visto che sul tema ci sono altre centinaia di ingredienti e cibi che si possono preparare. A volte mi vien voglia di aprire una piccola friggitoria che dalle ore 11 fino a notte servisse prelibatezze fritte.

Che ne dite?
Crocchette di semolino: 1/2 litro di latte intero,150 gr. di semolino, un pizzico di sale, un pezzetto di scorza di limone, un cucchiaio colmo di zucchero semolato,50 gr. di burro, 2 tuorli d’uovo. Mettere il latte in una casseruola e quando bolle versare il semolino lentamente affinchè non si formino grumi, la buccia del limone e il sale. Fare cuocere mescolando il composto; quando si stacca dal tegame è pronto (assomiglia a una polenta); togliere dal fuoco e aggiungere lo zucchero, il burro e, quando il composto non è più bollente, i tuorli. Rovesciare sul tagliere cosparso con un po’ di pangrattato e livellarlo con la lama del coltello bagnata e lasciare raffreddare per un giorno, poi procedere nella frittura come per la crema.
Gnocchetti di crema di formaggio alla piemontese: 75 gr. di farina, 25 gr. di semolino, 2 tuorli, un pizzico di sale, un pizzico di zucchero e di pepe bianco, 400 gr. di latte intero,50 gr. di parmigiano grattugiato,75 gr. di burro, 50 gr. di groviera grattugiata e se volete una piccola pallina di tartufo bianco. Lavorare in una terrina farina, semolino, i tuorli, il sale, lo zucchero e il pepe poi aggiungere il latte e versare il tutto in una casseruola. Portare a cottura, sempre mescolando, fino a quando il composto diventa denso. Togliere dal fuoco e aggiungere i formaggi, il burro, e il tartufo a lamelle sottilissime. Rovesciare il composto su una superficie spolverata di pane grattugiato e lasciare raffreddare per un giorno. Poi procedere come per la crema.
Mozzarella in carrozza: pane a cassetta bianco che non abbia buchi, mozzarella di alta qualità, farina, uova, latte, sale. Prendere le fette di pane dello spessore di un centimetro e togliere la crosta, poi passarle velocemente nell’uovo sbattuto allungato con un po’ di latte e un pizzico di sale, poi su una fetta mettere le fettine di mozzarella e coprire con l’altra fetta premendo affinchè si uniscano bene. Tagliare in quattro triangoli, passarli nella farina. Dopo aver chiuso bene i lati, friggere in olio caldo o strutto. Per arricchirle si puo farcire l’interno con fettine di prosciutto cotto.
Donzelline: 100 gr. di farina, una noce di burro, un pizzico di sale e un po’ di latte per impastare il tutto. Fare l’impasto e lavorarlo molto, poi tirare una sfoglia della grossezza di un mezzo centimetro e tagliare delle losanghe non troppo grandi da friggere in olio caldo o nello strutto. A casa mia, oltre a gustarle nel fritto misto le accompagnamo alle uova strapazzate, al posto del pane. (2/fine)

RECLAM RPQ WEB MASTER BILLB 15 01 – 31 03 21
CGIL TESSERAMENTO BILLB TOP 18 02 – 04 03 21
ASTRA ECOLOGIA BILLB TOP 01 02 – 01 03 21