Crociere: si gongola per le disgrazie di Venezia, ma non si dice

Quando c’è stata la presentazione del nuovo progetto per il terminal crociere di Ravenna, ogni intervento di un rappresentante di qualunque istituzione è stato introdotto con una premessa da parte dello stesso interlocutore: “Non si gioisce dei problemi altrui ma…”. Il riferimento è a Venezia. La Serenissima ha da sempre problemi con le crociere e ora ne ha uno ben radicato sul fondo del mare: il Mose. La barriera anti acqua alta riduce il pescaggio in entrata in laguna in maniera definitiva. Una questione che si aggiunge al dibattito eterno sull’opportunità di mandare palazzi galleggianti accanto a San Marco. Morale delle favola, c’è Ravenna a un tiro di schioppo che può accogliere le navi. Però fa brutto dirlo apertamente. E allora si gongola, ma non si dice.

leggi gli altri Bomboloni
ASCOM CONFCOMMERCIO BILLB 29 04 – 13 05 21
CENTRALE LATTE CESENA BILLB 03 – 16 05 20
RAVENNANTICA MOSTRE TAMO BILLB TOP 08 04 – 30 06 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 05 21