Siamo pronti per Dante?

 

 

Finalmente siamo pronti a riaccogliere i turisti, lo ha detto anche il premier Draghi. Soprattutto noi di Ravenna, sfruttando tutto il nostro potenziale di città d’arte dantesca, in questo settimo centenario della morte del Sommo Poeta che più sfigato di così non si poteva (il centenario, non il Poeta).

Ma da buoni romagnoli, come dice sempre Bonaccini sui social, non ci facciamo mica abbattere e nonostante tutto abbiamo inaugurato una grande mostra in collaborazione con gli Uffizi, con trecento capolavori provenienti da tutto il mondo e una nuova cartellonistica in centro a Ravenna (“mostra a 27 km”, con frecce in direzione della Ravegnana e giù, giù fino a Forlì).

Se qualcuno non ha la macchina può accontentarsi della versione baby, proprio a Ravenna Ravenna, nella chiesa di San Romualdo, che secondo un sondaggio è sconosciuta al 93 percento dei ravennati, figuriamoci a chi viene da fuori.

Non disperiamo però, perché – rullo di tamburi – il 16 maggio a Ravenna apre il Museo Dante, che sarà una roba incredibile, leggendo la nota stampa del Comune, con «un allestimento ispirato alle moderne tecniche museali che restituisce la pluralità e l’universalità dell’opera dantesca e nel contempo la profonda relazione tra la città e il suo poeta». Figo.

Lì vicino, poi, novità ancora più grande, c’è Casa Dante, con il brand che per la prima volta verrà sfruttato a tutto tondo, dai souvenir ai libri, dalla grafica al design, con tanto di corte interna. Figata doppia. Avrebbe dovuto aprire in aprile, ma con la zona rossa e arancione non è stato possibile ovviamente. Adesso però, con il centro pieno di gente, i primi turisti da fuori regione che sono tornati a Ravenna, e pure con Stefano Accorsi che in tv invita tutti ad andare nelle città d’arte dell’Emilia-Romagna, sarà aperta Casa Dante, no? No. A vederla da fuori pare ancora un mezzo cantiere, ma siamo sicuri che nei prossimi giorni il Comune ne annuncerà la riapertura, non ci possono essere dubbi.

Nel frattempo i progetti danteschi si sprecano, basta citare Dante o Beatrice in fondo a due righe di descrizione del proprio festival/film/concerto/mostra/reading/installazione/spettacolo, così alla cazzo di cane, che evidentemente è sufficiente per ricevere due spicci e poterlo poi realizzare.

Non vi sentite anche voi un po’ più danteschi, qui a Ravenna? O solo presi per il culo?

ESP AREA PLUS – HOME BILLB MID FISSO 22 11 – 08 12 21
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 – 31 12 21
REGIONE ER GARANTI 2 BILLB 29 11 – 19 12 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21