Discarica abusiva accanto ai campi coltivati: 70 tonnellate di rifiuti speciali

Pneumatici, trattori agricoli, teloni: rischio contaminazione del terreno. La Finanza sequestra l’area e denuncia il proprietario

Foto 1 Del 25.10.2017Centinaia di pneumatici e trattori agricoli in stato di abbandono, per un totale di circa 40 tonnellate, migliaia di teloni in materiale plastico privi di protezione dagli agenti atmosferici e in precario stato di conservazione, per un volume complessivo di circa 100 metri cubi e un peso stimato di circa 30 tonnellate. Tutto abbandonato a cielo aperto a Faenza. Nei giorni scorsi la guardia di finanza, nell’ambito di un servizio finalizzato alla tutela dell’ambiente e della salute pubblica, ha sequestrato un’area adibita a deposito abusivo di rifiuti speciali.

I Finanzieri della compagnia di Faenza hanno accertato che l’area risulta di proprietà di un’azienda agricola: la discarica è adiacente a campi coltivati quindi con una situazione di concreta contaminazione e di inquinamento del terreno, tenuto anche conto che il materiale era appoggiato direttamente sul suolo, senza alcuna precauzione contro le infiltrazioni e liberamente esposto ai fenomeni atmosferici.

Le Fiamme Gialle hanno sequestrato l’area e hanno segnalato alla procura della Repubblica di Ravenna il responsabile dell’azienda agricola titolare del terreno per reati ambientali.

SPI CGIL CAMPAGNA TESSERAMENTO BILLB 01 02 – 07 03 2020
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 03 21
RECLAM RPQ WEB MASTER BILLB 15 01 – 31 03 21