Neve: l’1 marzo scuole chiuse a Ravenna, Cervia e Bassa Romagna; aperte a Faenza

Provvedimento precauzionale deciso dai sindaci per rischio ghiaccio e caos sulle strade

Scuole chiuse nei comuni di Ravenna, Cervia e Bassa Romagna giovedì 1 marzo. È il provvedimento adottato in via precauzionale dai rispettivi sindaci in considerazione dell’allerta meteo diramata dalla protezione civile regionale che prevede nevicate e basse temperature con il rischio di ghiaccio sulle strade. A Faenza resteranno aperte.

«Le previsioni – si legge sulla pagina Facebook del Comune di Cervia – indicano un severo peggioramento in particolare per domani mattina con accumuli previsti che variano da 6 agli 8 cm sulle costa e fino a 20 cm nelle altre zone della Romagna. L’orario in cui sono previsti i fenomeni nevosi più consistenti coincide con gli orari di punta per il traffico come entrata ed uscita da scuola, spostamenti per andare a lavoro, e questo comporta gravi problemi di gestione delle operazioni di pulitura strade che rischierebbero di creare pericoli e forti disagi per la circolazione»

Le prefetture hanno deciso di emettere il provvedimento di divieto di circolazione ai mezzi pesanti (oltre le 7,5 tonnellate) a partire da questa notte.

«Sulla base delle risultanze emerse in sede del Comitato operativo viabilità e dei relativi provvedimenti in corso di emanazione della Prefettura – dichiara il sindaco di Ravenna Michele de Pascale – in via precauzionale ho disposto la sospensione delle attività didattiche negli asili nido e nelle scuole di ogni ordine e grado di tutto il territorio comunale, comprese Università, Accademia di Belle Arti e Istituto Verdi».

Il primo cittadino raccomanda di mettere in atto le opportune misure di autoprotezione, fra le quali, in questo caso, accertarsi dell’adeguatezza delle dotazioni dei propri veicoli, prestare la massima attenzione alla guida e alla segnaletica, prestare particolare attenzione allo stato dei corsi d’acqua, alle strade eventualmente allagate e/o gelate e ai sottopassi e non accedere a questi ultimi nel caso li si trovi allagati o impraticabili.

«Le previsioni meteo indicano nevicate deboli al mattino con accumuli di circa 5 cm e una intensificazione delle precipitazioni nevose al pomeriggio/sera – dice il sindaco di Faenza, Giovanni Malpezzi -. Tenuto conto della necessità di assicurare il servizio scolastico, il comitato ha deciso di garantire l’accesso alle scuole, attivando tutti i mezzi del piano neve. Per quanto riguarda la giornata di venerdì in cui sono previste forti gelate, verranno assunti gli opportuni provvedimenti nel pomeriggio di domani. Comprendiamo i disagi soprattutto per studenti e insegnanti provenienti da altre città. D’altra parte – nei limiti del possibile – l’amministrazione comunale è tenuta a rendere fruibili i servizi pubblici».

WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20