Cocaina spacciata con ordini via Whatsapp tra Italia e Messico: arresti a Ravenna

L’indagine è partita da Livorno. Un grosso traffico di cocaina con un aereo che ogni quattro mesi arrivava dallo Stato centroamericano

CocainaTocca anche Ravenna l’inchiesta “Porto Nascosto” che a Livorno l’Arma dei carabinieri ha portato a termine arrestando otto persone. Una nona è stata denunciata. Tra gli arrestati anche due persone residenti a Ravenna. L’indagine riguarda un traffico di cocaina ed è partita nell’ottobre 2017 quando i militari hanno individuato alcuni livornesi come referenti di attività di approvvigionamento di cocaina, che poi loro stessi rivendevano gestendo i contatti su Whatsapp.

È stata avviata una complessa investigazione che ha fatto individuare il canale di rifornimento. La droga dal Messico – secondo quanto riportato dall’Arma dei carabinieri – veniva importata in aereo ogni quattro mesi da due messicane di 68 e 39 anni che furono arrestate al ritorno da uno dei viaggi avendo con sé 850 grammi di cocaina pura. E stamani sono state arrestate e perquisite altre sei persone, quattro livornesi più un uomo e una donna messicani residenti in Emilia Romagna. Denunciato un altro livornese, 27enne.

FAMILA – HOME MRT2 14 – 20 11 19
LA MUCCA VIOLA – BILLB MID1 11 – 25 11 19
RAVEGAN HOME BILLB 11 – 24 11 19
BRONSON TRANSMISSIONS BILLB MID2 16 – 23 11 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19