Pestaggio per rapina alla festa di addio al celibato, un 15enne tra i tre aggressori

Le vittime sono due trentenni, uno di Faenza e l’altro di Bologna: l’aggressione a colpi di casco da motociclista sul lungomare di Rimini. Arrestati i responsabili che hanno tentato la fuga

Polizia Notte11Un 30enne residente a Faenza è stato pestato a sangue a Rimini, intorno alle 2 della notte tra il 18 e il 19 agosto, insieme a un amico di Bologna con cui stava partecipando ai festeggiamenti di un addio al celibato. L’aggressione, secondo quanto si legge sul sito dell’agenzia di stampa Ansa che riporta la notizia, è avvenuta mentre camminavano sul lungomare di Marina Centro nei pressi del bagno 23: i due turisti sono stati aggrediti alle spalle e picchiati con un casco da motociclista da tre giovani di 15, 19 e 20 anni – residenti a Rimini ma di origini napoletane – che volevano rapinarli del Rolex e del portafoglio. I due sono stati salvati dall’intervento della polizia che ha arrestato poco dopo gli autori della tentata rapina. Tutti e tre devono rispondere di rapina aggravata e uno anche di resistenza: all’indirizzo dei poliziotti avrebbe urlato frasi del tipo «Non sapete chi siamo noi, siamo di Napoli e conosciamo famiglie affiliate». A chiedere l’intervento delle forze dell’ordine sono stati dei clienti di un albergo che dalle finestre si sono resi conto dell’aggressione in corso.

Uno dei due 30enni ha riportato varie lesioni al volto, all’occhio, un trauma cranico e la frattura di una costola. È stato dimesso dal pronto soccorso con una prognosi di 22 giorni. L’amico ha riportato la frattura del naso e varie ferite al volto ma se la caverà con 12 giorni di riposo.

ACCADEMIA DEL MUSICAL BILLB 17 09 – 04 10 20
CONSAR HOME BILLB 08 – 30 09 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 09 20
REGIONE ER SCUOLA SICURA LEADERB BOTTOM 14 – 30 09 20