Lavoro nero in una sartoria: denunciato un imprenditore, maxi sanzioni in arrivo

Le Fiamme Gialle hanno trovato due persone non in regola in un laboratorio artigianale di abbigliamento. Uno dei due era anche senza permesso di soggiorno

Foto FinanzaLa guardia di finanza di Ravenna ha sorpreso due lavoratori impiegati totalmente “in nero” in un laboratorio artigianale di abbigliamento a Ravenna. I due lavoratori sono infatti risultati sprovvisti del contratto di assunzione e per loro il datore di lavoro ha omesso di presentare la comunicazione preventiva agli enti preposti.

Per una delle due posizioni di lavoro “in nero” scoperte è stata avviata la procedura di irrogazione della cosiddetta “maxi-sanzione”, che va da un minimo di 1.800 euro ad un massimo di 10.800 euro, mentre per l’altra si è proceduto ad irrogare la “maxi-sanzione aggravata”, che va da un minimo di 2.160 euro ad un massimo di 12.960 euro, in quanto il lavoratore è risultato anche privo di regolare permesso di soggiorno. Per il datore di lavoro è scattata la sospensione dell’attività per aver impiegato manodopera irregolare in misura pari al 40% del totale dei lavoratori regolarmente assunti e trovati sul posto di lavoro.

COOP SAN VITALE MRT TEODORIGO 26 10 – 08 11 20

Al termine dell’ispezione le Fiamme Gialle hanno denunciato uno dei lavoratori stranieri per mancanza di regolare permesso di soggiorno, mentre il titolare del laboratorio è stato denunciato per l’impiego dello stesso in violazione delle disposizioni in materia di immigrazione.

REGIONE ER PARTECIPAZIONE LEADERB MID1 26 10 – 11 11 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 10 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20