Petizione contro la ruota panoramica in piazza, consegnate 1.225 firme al Comune

I promotori hanno incontrato gli assessori Piroddi e Luccaroni per manifestare la contrarietà all’ipotesi di una struttura da 30 metri di altezza in autunno: «Il centro non è un luna park, ci sono altre zone più adatte»

Ruota FaenzaIn un mese e mezzo la petizione contro la ruota panoramica in piazza a Faenza ha raccolto 1.225 firme e oggi, 11 aprile, i promotori dell’iniziativa le hanno consegnate agli assessori Andrea Luccaroni e Domizio Piroddi che stanno seguendo la pratica per conto dell’amministrazione comunale.

«Come promotori siamo soddisfatti del risultato – scrivono Giovanna Todeschini, Renzo Bertaccini e Vito Ammirabile in una nota inviata alla stampa –. Non siamo una forza politica né un movimento organizzato e abbiamo chiarito che non siamo contrari pregiudizialmente a una ruota panoramica in assoluto, siamo contrari a una ruota panoramica in piazza. Anche in altre città a noi vicine, pensiamo a Forlì, la ruota fu collocata in zona periferica. A Faenza abbiamo altri spazi, piazzale Pancrazi o piazzale del PalaCattani, che potrebbero degnamente ospitare la ruota».

All’origine della petizione, che si oppone alla possibile installazione, nell’autunno prossimo, di una ruota panoramica alta trenta metri in piazza della Libertà, ci sarebbe una volontà di interpretare il centro città con un’altra filosofia attrattiva: «Come dimostrano gli ultimi dati sulle presenze turistiche nella nostra città e le esperienze come Argillà, Faenza deve privilegiare una offerta turistica di qualità legata all’arte, alla storia e alla cultura. Iniziative come quella prospettata della ruota sono estemporanee e offensive del buon nome della città, slegate dal contesto e dalla vocazione di Faenza come città d’arte. Un luna park in piazza farebbe perdere a Faenza la propria identità».

L’amministrazione comunale ha fatto sapere ai promotori che al momento non è ancora stata presa nessuna decisione, tutto è subordinato al parere della Soprintendenza. Il Comune si è limitato a ricevere la proposta dal proprietario della ruota e a confrontarsi con la cabina di regia del centro storico. «Quello che è grave è che l’amministrazione abbia accettato la proposta di collocare la ruota in piazza, e non in un luogo più sicuro e periferico. È la partenza a essere sbagliata».

WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20