Passerelle alla foce Bevano, lavori fermi per il Fratino: sospensione già prevista

La costruzione dei camminamenti in legno sulla duna non è stata completata dal Comune entro il 12 aprile, termine concesso in deroga dal reparto carabinieri biodiversità

2019 04 01 Lavori Passerella Zona Rossa Tra Le DuneIl cantiere del Comune di Ravenna a Lido di Dante per la realizzazione di due passerelle in legno che consentano l’affaccio sul mare dalla duna nei pressi della foce del Bevano si è interrotto prima del completamento dei lavori per non disturbare il Fratino, piccolo trampoliere di una specie protetta che nidifica in quella zona in questo periodo. L’interruzione dei lavori è arrivata il 12 aprile al termine della proroga – ottenuta dal reparto carabinieri biodiversità di Punta Marina – per derogare al termine del 15 marzo. Non si tratta quindi di una sospensione imposta dai militari ma uno stop che era previsto. I lavori, finanziati da Eni nell’ambito dell’accordo con Palazzo Merlato che impiega risorse del Cane a sei zampe nella tutela della costa, potranno riprendere non prima di metà luglio, quando la stagione della nidificazione si sarà conclusa.

Oltre alle passerelle in legno, come quelle già viste a Marina di Ravenna e a Casal Borsetti, il cantiere prevede anche alcune opere a mare per la realizzazione di opere contro l’erosione marina. Anche queste al momento, per le stesse ragioni sono sospese. In questo caso però, secondo quanto si apprende dal reparto carabinieri biodiversità, non è escluso che possano riprendere nell’arco di qualche giorno perché interessano aree non interdette alla fruizione del pubblico.

CONAD APRILE MRT2 01 – 30 04 19

2019 04 01 Camion In Piena Zona RossaLe passerelle sono accessibili da terra dalla pineta Ramazzotti, quella di cui andarono distrutte decine di ettari in un spaventoso incedio del 2012: Comune e carabinieri stavano infatti ragionando su un calendario per una accessibilità regolamentata, in alcuni periodi dell’anno solo con visite guidate e in altri periodi invece più liberamente. Le passerelle nascono allo scopo di consentire la visita dei luoghi senza danneggiarli o disturbarne flora e fauna.

Sui lavori di Lido di Dante, nei giorni scorsi, si era concentrata l’attenzione della politica e dei movimenti ambientalisti. A livello locale era stato il meetup grillino “A riveder le stelle” a sollevare perplessità (inviando alla stampa e alle autorità le foto pubblicate in questa pagina) poi riprese dal consigliere regionale Andrea Bertani (M5s): «I lavori di fatto sono in ritardo di sei mesi e si stanno svolgendo in un periodo particolarmente delicato e importante per le diverse specie protette di flora e fauna che sono presenti in quest’area».

DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19