Arrestato il 22enne che in bici aveva investito una donna a piedi

Il giovane è finito in manette per aver tentato di mordere i poliziotti al termine di un controllo al parco Mita dopo una lite con un’altra persona

Alla richiesta di esibire i documenti di identità, ha reagito tentando di mordere i poliziotti e colpirli con calci e pugni. Un 22enne ghanese, S. I. le iniziali, è stato arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale nel pomeriggio di martedì 30 aprile al parco Mita dove aveva avuto un diverbio con un altro uomo per cui era intervenuta la volante della commissariato.

È stato denunciato all’autorità giudiziaria anche per porto di oggetti atti ad offendere per un cutter con lama di 6 centimetri. Il giovane è titolare di un permesso di soggiorno rilasciato per motivi umanitari scaduto a novembre scorso ed era in possesso di una lettera di prenotazione per regolarizzare la propria posizione all’Ufficio rifugiati della questura di Milano: il documento è stato sequestrata perché ritenuto falso.

Il giovane è lo stesso che negli ultimi dieci giorni è stato protagonista di altri due episodi di cronaca: in particolare il 26 aprile in sella a una bicicletta ha investito una donna che usciva da scuola con la figlia ed è stato denunciato dalla polizia municipale. Per le ferite riportate nella caduta la donna si trova ancora ricoverata in serie condizioni di salute.

Il giorno dell’investimento il giovane aveva appena incassato una condanna a un anno di reclusione (pena sospesa) perché il 20 aprile era stato arrestato dalla polizia mentre si trovava su un treno in fermata nella stazione ferroviaria di Faenza: senza biglietto disturbava gli altri passeggeri e quando gli agenti gli hanno chiesto i documenti ha reagito con violenza, uno dei due poliziotti ha riportato ferite con una prognosi di 30 giorni.

All’udienza di convalida per i fatti di martedì 30 aprile, che si svolta nella mattinata odierna 2 maggio in tribunale di Ravenna, sono stati concessi i termini a difesa e nei confronti dell’uomo è stata disposta la misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Ravenna, in attesa del processo previsto per il 22 maggio prossimo.

ACCADEMIA DEL MUSICAL BILLB 17 09 – 04 10 20
CONSAR HOME BILLB 08 – 30 09 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 09 20
COFARI HOME LEAD MID 21 – 30 09 20
REGIONE ER SCUOLA SICURA LEADERB BOTTOM 14 – 30 09 20