Perquisita la casa di un 17enne accusato di oltre 200 imbrattamenti sui muri

Riproduceva la sua firma “Haze” per marcare il territorio. Nella camera da letto decine di bombolette di vernice spray

IMG 20190906 160845Per oltre duecento volte, secondo le indagini della polizia locale, avrebbe riprodotto la sua firma “Haze” sui muri di edifici a Ravenna per marcare il territorio nella rivalità tra gruppi giovanili. Un 17enne italiano è accusato di imbrattamenti e stamani, 6 settembre, all’alba gli agenti dell’Ufficio polizia giudiziaria, su delega della procura dei minori di Bologna, hanno perquisito l’abitazione del minorenne. Nella camera da letto del giovane sono state ritrovate numerose bombolette di vernice spray e altri oggetti ritenuti compatibili con l’attività di imbrattamento.

Si tratta dell’ultimo degli interventi per imbrattamento che hanno impegnato la polizia locale negli ultimi mesi. Nel gennaio scorso due 19enni sono stati indagati  per aver tappezzato di scritte le vie di Ravenna e anche i muri del Tribunale. Risalgono invece a marzo le denunce scattate a carico di due minorenni accusati di aver imbrattato alcuni giochi installati presso il giardinetto pubblico di via Sant’Agata, per l’individuazione dei quali, fondamentali furono le immagini degli impianti di videosorveglianza presenti.

RAVENNANTICA – CRE BILLB 15 06 – 09 08 20
MARIANI FIGO+PASSATELLI BILLB TOP 29 06 – 05 07 20
RAVENNANTICA – CLASSE CHIARO LUNA BILLB 30 06 – 31 07 20
ART E PARQUET BILLB TOP 25 06 – 09 07 20
CONSAR HOME BILLB 03 – 09 07 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 07 20