Dal 3 giugno spostamenti liberi solo tra regioni con lo stesso livello di rischio?

Fondamentale sarà il report settimanale del monitoraggio del prossimo 29 maggio

Vacanze AutoDal 3 giugno, forse, non ci si potrà spostare davvero in tutta Italia, come previsto inizialmente anche dal premier Conte.

Il Governo, infatti, sta pensando di concedere il via libera agli spostamenti sulla base del numero di contagi registrati in ogni regione. Fondamentale sarà quindi il report settimanale del monitoraggio del prossimo 29 maggio.

Nei prossimi giorni – scrive il Corriere della Sera – si metteranno a punto i dettagli del percorso stabilito in base a una regola: non ci sarà alcun limite soltanto tra regioni che sono allo stesso livello di rischio.

L’assegnazione del livello avverrà elaborando i 21 punti del monitoraggio messo a punto dal ministero della Salute. In particolare le Regioni devono rendere noto l’Rt (il tasso di contagiosità che ha sostituito l’R0), il numero dei tamponi effettuati e una serie di dati relativi alla tenuta del sistema sanitario.

Incrociando queste informazioni si arriva al livello di rischio che può essere «basso», «moderato» o «alto». E questo consentirà al Governo di prendere il provvedimento.

ACCADEMIA DEL MUSICAL BILLB 17 09 – 04 10 20
CONSAR HOME BILLB 08 – 30 09 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 09 20
COFARI HOME LEAD MID 21 – 30 09 20
REGIONE ER SCUOLA SICURA LEADERB BOTTOM 14 – 30 09 20