Cadavere ritrovato una settimana dopo, si è costituito un uomo

Ai carabinieri ha dichiarato che pensava di aver investito un animale. L’incidente poco fuori Riolo Terme

9

Foto di repertorio

Un uomo (ultra cinquantenne residente in zona) si è presentato domenica dai carabinieri, confessando di essere stato lui, probabilmente, a uccidere Stefano Quarneti, il 71enne casolano ritrovato morto ai bordi della provinciale Casolana, nascosto tra la vegetazione, poco fuori l’abitato di Riolo Terme.

L’uomo che si è costituito ha detto alle forze dell’ordine che pensava di aver investito un animale. Si sarebbe fermato per controllare, senza però notare nulla, complice il buio. Il corpo di Quarneti è poi stato scoperto (come raccontavamo a questo link) quasi una settimana dopo l’incidente, avvenuto poco prima le 23 di domenica 16 luglio.

Testimoni, dopo aver udito un forte rumore, avevano notato un’auto grigia fermarsi e poco dopo ripartire. Ora l’uomo è indagato per omicidio stradale.

Ulteriori dettagli negli articoli dei quotidiani locali in edicola oggi, 25 luglio.

 

CGIL BILLB TESSERAMENTO 01 – 10 03 24
CONSAR BILLB 01 – 10 03 24
CONAD INSTAGRAM BILLB 01 01 – 31 12 24