Dalla Rapsodia in Blue un mosaico in libertà creato da centinaia di studenti

Finissage il 7 maggio della mostra di opere grafiche e pittoriche alla biblioteca Oriani organizzata dall’associazione DisOrdine nell’ambito del progetto “Pazzi di Jazz”

Mostra Blue Del CavoloUltimi giorni per visitare, alla Manica Lunga della Biblioteca Oriani di Ravenna, “Rapsodia in blue del cavolo – Jazz mosaico di libertà”, la mostra/installazione di opere grafiche e pittoriche realizzate nei laboratori per le scuole e organizzata dall’associazione Dis-Ordine, nell’ambito del progetto “Pazzi di Jazz 2018” e in occasione della 45esima edizione del Ravenna Jazz Festival.

Si tratta 1.500 dipinti su carta vellutata con inchiostro naturale estratto dal cavolo viola e un’installazione con oggetti di riciclo in plastica blu. Autori dei lavori centinaia di studenti delle scuole cittadine ravennati e del forese fra cui quattro istituti superiori (Liceo Artistico di Ravenna, Liceo Classico di Lugo, Liceo Artistico Musicale Statale e Istituto Musicale Masini di Forlì), sette scuole medie (Don Minzoni, Ricci Muratori, Montanari, San Pier Damiano, Randi, Guido Novello, San Pietro in Campiano), sei elementari (Mordani e Ricci di Ravenna, Iqbal Masih di Lido Adriano, Garibaldi di Lugo, M. Bartolotti di Savarna, M. Moretti di Punta Marina), l’Università (Campus di Ravenna), l’Accademia di Belle Arti di Ravenna e di Bologna, il Conservatorio di Ravenna.

Il progetto è nato con l’obiettivo testare le reazioni di giovani e giovanissimi nell’accostare la più virtuale delle arti, in particolare l’affascinante mondo del jazz, alla loro propensione ad abitare il virtuale, l’uso della Rete, l’ascolto, la lettura o la scrittura con i pollici. Giovani e giovanissimi di oggi stanno sviluppando una nuova sensibilità al colore e una diversa manualità mai esercitata in passato che porterà inevitabilmente a nuove forme espressive ancora da scoprire. Sono stati distribuiti ad ogni insegnante un flacone contenente una soluzione di inchiostro naturale di colore blu e dei supporti in carta vellutata sui quali far realizzare da ognuno dei propri allievi un disegno, un dipinto, un ricamo, un collage, etc. ispirato dalla performance in teatro degli artisti di “Pazzi di Jazz 2018“. I ragazzi hanno potuto esprimere liberamente le suggestioni trasmesse dall’ascolto delle parole del musicologo Francesco Martinelli e delle note della tromba di Paolo Fresu, vincolati unicamente alla gamma delle infinite sfumature del colore blu, dall’intensità del blu degli antichi egizi alla leggerezza del blu azulejos, dalla profondità del blu di Prussia alla luminosità del Blu Klein, del blu dei pixel digitali, del blu dei mosaici antichi di Ravenna.

La mostra resta allestita ancora domenica 6 maggio (dalle 10 alle 12.30) e lunedì 7, dalle 8.30 alle 13.30, giorno di conclusione della mostra che prevede anche una festa di finissage, in piazza San Francesco, dalle 18.30 alle 20.30 con aperitivo musicale: cocktail in blue alla carta (Summertime e Rapsodia in Blue) e musica del Bakaw Quartet, al Caffè Pasticceria Palumbo.

CONSAR HOME BILLB 08 – 30 09 20
ACCADEMIA DEL MUSICAL BILLB 17 09 – 04 10 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 09 20
REGIONE ER SCUOLA SICURA LEADERB BOTTOM 14 – 30 09 20
COFARI HOME LEAD MID 21 – 30 09 20