Lilly Meraviglia, l’influencer e youtuber che sogna di esporre accanto a Dalì

La giovane artista in mostra al Mag di Ravenna con “una tempesta di cervelli”

Lilly

Lilly Meraviglia

Lilly Meraviglia, giovane youtuber e influencer di Roma con un larghissimo seguito di follower, sarà al Mag di via Magazzini Posteriori per una mostra-evento curata da Alice Lonardi che inaugura il 7 giugno e sarà visitabile fino al 22. Lilly sarà a Ravenna in giorno dell’inaugurazione dalle 15 per incontrare i suoi fan.

Le abbiamo chiesto di raccontarsi, soprattutto alla generazione degli over 40.

Lilly, presentati a tutti quelli che non sanno bene cosa sia uno youtuber…
«Mi chiamo Livia, ho 21 anni e sono seguita da più di 400mila persone su Instagram e oltre 800mila su Youtube; i miei follower hanno dai 3 ai 50 anni; sono apprezzata per la mia personalità e perché pubblico contenuti divertenti. Sin da piccola ero appassionata di arte, ho frequentato il liceo artistico e sono anche tatuatrice. Nel 2017 ho curato e organizzato due mostre, una a Milano e una a Roma, occupandomi di tutti gli aspetti, dalle opere, ai testi fino alla sponsorizzazione e agli allestimenti».
Come sei diventata quella di oggi, quando hai pubblicato la prima volta sul web?
«Quando avevo 14-15 anni seguivo molti youtuber. Tutto è nato per caso: un giorno mi annoiavo, ho provato a condividere e mi sono resa conto che piacevo alle persone».
Anche i tuoi colori di capelli sono diventati famosi…
«Me li sono tinti di tutti i colori, tranne il verde che non mi piace».
Ma è vero che ti fai mandare vestiti dalla Cina per provarli e realizzare dei tutorial?
«Mi piace realizzare tutorial che nessuno ha mai fatto, come il trucco da drag queen, oppure cose dissacranti come utilizzare un kit pensato per fare la scultura della mano dei genitori che tengono quella dei figli – divenuto molto popolare sui social – per realizzare la forma del mio dito medio».
Come gestisci le tue attività?
«Generalmente alcuni giorni sono dedicati ai tatuaggi e altri a Youtube. Ma non è sempre tutto pianificabile: a volte resto indietro con i contenuti che voglio pubblicare, per cui accade che prima vada al lavoro e poi arrivi a casa e mi metta in pari con le pubblicazioni».
Chi viene tatuarsi da te? Sono gli stessi tuoi fan sui social?
«Sì, sono contenta perché molti vengono apposta da fuori Roma. Lo studio con cui collaboro è un posto che già conoscevo; io stessa ho iniziato a tatuarmi da quando avevo 16 anni e mi sono detta “Perché non provare? Mi piace disegnare…”».
La tua famiglia ti ha sostenuta?
«Mio padre è medico e mia madre maestra. All’inizio non erano molto d’accordo, ma poi hanno visto che poteva essere una professione, perché sono diventata economicamente indipendente e stavo realizzando qualcosa di concreto».
Ci racconti l’esperienza di StraFactor?
«Ho cantato la mia canzone, “Osceno”, ed è piaciuta a Pupo. Non lo rifarei, perché si tratta di una competizione basata sul canto e io non aspiro a questo tipo di carriera. Sto preparando altre canzoni in vista dell’estate, ma preferisco lavorare senza modalità imposte dall’esterno».
Qualcosa sulla mostra Brainstorm di Ravenna?
«Una “tempesta di cervelli” che ha invaso prima Roma, con la mostra precedente. Ho scelto il tema del cervello perché è qui che nascono il pensiero e la creatività. Parte dei quadri sono stampe fotografiche: lavoro con l’i-pad e poi li stampo. Poi durante l’evento di apertura verranno realizzate anche una tavola con la texture del cervello, un’immagine che si “animerà” utilizzando un’app, e magliette stampate in diretta».
Piani per il futuro?
«Continuare a essere artista, a diffondere quello che penso: vestiti, disegni, video, tatuaggi. Avere due gatti. Vivo il presente, non mi faccio troppe domande».
Un museo in cui assolutamente vorresti esporre o un artista del passato a cui vorresti fossero accostate le tue opere?
«La GNAM di Roma perché la frequento da tanto. Sarebbe bello se le mie opere fossero accostate a quelle di Dalì o Magritte. In particolare quest’ultimo sembra aver lavorato con Photoshop anche senza usare il computer».

WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20