Rinnovato il protocollo per la sicurezza al porto. La scadenza prorogata al 2020

La firma dopo mesi di trattative. La prefettura: « Ora l’area portuale di Ravenna è all’avanguardia sul fronte della qualità, in un settore particolarmente delicato»

Il porto di Ravenna

Il porto di Ravenna

Il protocollo sulla sicurezza dei lavoratori del porto di Ravenna è stato prorogato fino alla fine del 2020. Il 13 luglio a conclusione di un incontro in prefettura a Ravenna, coordinato dal prefetto – a cui erano presenti il sindaco, il presidente dell’Autorità di sistema portuale, il rappresentante di Confindustria Romagna, i rappresentanti delle organizzazioni sindacali, il rappresentante della Cooperativa Portuale – è stato nuovamente sottoscritto il protocollo d’intesa quadro per il miglioramento della sicurezza del lavoro nell’ambito portuale, che rappresenta un punto di partenza di un’iniziativa condivisa dalle istituzioni, dalle imprese e dalle organizzazioni dei lavoratori.

Dopo mesi di lavoro è stato trovato un punto d’intesa che consentirà  di avviare, anche grazie al contributo economico dei soggetti firmatari, azioni per il miglioramento della sicurezza sul lavoro. Le istituzioni, al momento della sottoscrizione del protocollo, hanno espresso la loro gratitudine per la sensibilità dimostrata dalle associazioni datoriali, dalle organizzazioni sindacali e dalla cooperativa portuale che si sono fatte parte attiva di questo progetto.

«È un accordo – scrive la prefettura in un comunicato – che pone l’area portuale di Ravenna all’avanguardia sul fronte della qualità, in un settore particolarmente delicato quale la sicurezza sui luoghi di lavoro, e che consentirà alle aziende che operano all’interno dell’area di avere uno strumento che rafforza la competitività sul mercato».

Nel rinnovo è stato mantenuto l’impianto che aveva esteso l’intervento e il controllo oltre i tradizionali terminal, introducendo il concetto di sicurezza esterna alle aree e alle attività non strettamente riguardandti sbarco e imbarco. Secondo quanto si legge in una nota diffusa dalla Cgil, la più importante novità è «la qualità dell’intervento previsto per i rappresentanti della sicurezza del porto che avranno una maggiore agibilità non sottoposta ai tempi finora dettati dalle imprese terminaliste».

CINEMAINCENTRO – CINEMADIVINO HOME BILLB MID1 19 06 – 21 07 19
DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19