Marcegaglia, logistica in sciopero. I sindacati chiedono incontro con la direzione

Vertice in prefettura: a rischio il posto di 55 lavoratori della Ferrari. Il 31 agosto la scadenza del contratto di subappalto

RAVENNA 27/08/17. GLI OPERAI DELLA LOGISTICA FERRARI BLOCCANO L’ INGRESSO ALLA MARCEGAGLIALe sigle sindacali del settore metalmeccanico in provincia di Ravenna (Fim-Cisl, Fiom-Cgil e Uilm) chiedono alla direzione aziendale di Marcegaglia di aprire un confronto immediato per affrontare la questione del decentramento lavorativo e degli appalti in generale all’interno dello stabilimento di via Baiona. Dal 25 agosto 55 lavoratori di una ditta esterna sono in sciopero perché il loro subappalto non verrà rinnovato e l’azienda che subentrerà è disposta ad assorbire solo una parte degli operai e propone condizioni contrattuali peggiori.

Si tratta dei lavoratori della Logistica Ferrari (44 a tempo indeterminato) che gestiscono movimentazione e stoccaggio dei coils in subappalto da La Cisa che ha l’appalto diretto da Marcegaglia. La direzione di Ferrari ha chiesto un ritocco al contratto perché alle condizioni attuali non ci sarebbero margini, la risposta negativa ricevuta da La Cisa ha portato Ferrari al mancato rinnovo (scadenza il 31 agosto) e al subentro delle cooperative Lb e Cofari.

FAMILA MRT 15 – 21 10 20

«Il problema oggi è dei lavoratori della ditta Ferrari – scrivono i sindacati – ma situazioni simili si possono purtroppo ripresentare con altre società. Il filo conduttore di tutte queste vicende è la esternalizzazione di attività lavorative all’interno di Marcegaglia. Attività che date in appalto per risparmiare sui costi, generano queste situazioni che, se non verranno risolte, continueranno a presentarsi. Le aziende in appalto con margini risicati tendono a risparmiare su formazione, sicurezza e costo del lavoro riducendo il più possibile quelle che per loro sono spese, ma creando così le situazioni come quella che viene affrontata in questi giorni».

RAVENNA 27/08/17. GLI OPERAI DELLA LOGISTICA FERRARI BLOCCANO L’ INGRESSO ALLA MARCEGAGLIAIn queste ore, nel pomeriggio del 29 agosto, è in corso in prefettura un vertice tra le parti per arrivare a una soluzione della vertenza.

La scelta di scioperare è stata portata avanti dal sindacato generale di base (Sgb) in rottura con gli altri sindacati che valutavano controproducente lo sciopero.

L’Usb ha proclamato lo sciopero anche tra i dipendenti di Marcegaglia, in solidarietà con la lotta dei lavoratori della Logistica Ferrari. Nella mattinata di ieri, 28 agosto, il presidio ha bloccato l’accesso dei mezzi pesanti allo stabilimento. «Proseguiremo con le mobilitazioni sino a quando la direzione aziendale non agirà concretamente per migliorare le condizioni di lavoro e per garantire dignità e pienezza di diritti ai lavoratori della Ferrari», dice il rappresentante territoriale dell’Usb, Giuseppe Limantri. Domani al presidio sarà presente il dirigente nazionale Usb metalmeccanici Sergio Bellavita.

RAVENNA 27/08/17. GLI OPERAI DELLA LOGISTICA FERRARI BLOCCANO LÕ INGRESSO ALLA MARCEGAGLIALa federazione di Ravenna di Rifondazione Comunista «si rammarica profondamente che il movimento cooperativo, nato dalle lotte dei lavoratori più di un secolo fa per contrastare la protervia dei padroni e conquistare condizioni di lavoro dignitose, si presti ad operazione che puzzano di caporalato e che sono subalterne all’attacco del padronato ai diritti sociali e civili  degli operai». La richiesta alla coop Cofari di Ravenna è di «assumere tutti gli operai licenziati o in via di licenziamento alle stesse condizioni normative e salariali di prima».

STUDIO MARTINI ADV FLESSIBILITA LEAD TOP 19 – 25 10 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 10 20
REGIONE ER PARTECIPAZIONE LEADERB BOTTOM 19 10 – 11 11 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20