Apre il terzo supermarket Famila in città, 1.500 mq dove c’era una Coop

Investimento della società Arca di Cesena. Entro fine anno il taglio del nastro in via Aquileia a Ravenna con trenta occupati

Sacaffale SupermercatoNel panorama della grande distribuzione organizzata a Ravenna una delle prossime novità sarà l’apertura di un nuovo Famila. Dopo quelli già presenti nel capoluogo in via Faentina e in via Argirocastro, ne aprirà uno in via Aquileia negli spazi che fino a qualche mese fa erano marchiati Coop . L’investimento è portato avanti dalla società Arca di Cesena, realtà attiva nel settore da oltre 45 anni: l’azienda di Pievesestina oggi conta più di mille dipendenti, con un centinaio di supermercati tra Romagna e Marche, ed è presente dal 2005 nel Ravennate con i due Famila già ricordati e un Cash and Carry alle Bassette.

«Con Famila siamo presenti nella parte nord della città – ragiona Marcello Amaduzzi, responsabile marketing di Arca – e la chiusura di quel punto vendita Coop ci ha offerto la possibilità di ampliare la nostra rete in un punto della città non ancora presidiato. La dimensione di circa 1.500 mq era perfetta per il nuovo format di punti vendita che stiamo realizzando nell’ultimo periodo e abbiamo ritenuto conveniente prendere la posizione». L’obiettivo è arrivare all’apertura entro il 2019, dopo aver completato l’allestimento: «Sarà un intervento massiccio, anche all’esterno ci sarà un po’ di riqualificazione». Tra corsie e magazzino saranno impiegate circa trenta persone.

Senza entrare nel dettaglio dei numeri specifici, Amaduzzi ci spiega cosa c’è a monte di una decisione aziendale come l’apertura di nuovo punto vendita: «Ci appoggiamo a società di consulenza, facciamo analisi di geomarketing, si analizza il territorio partendo dai dati Istat per capire la popolazione e quanto fatturato si può sviluppare anche in base alla concorrenza già presente. Ravenna finora ci ha dato grandi soddisfazioni, siamo in crescita continua da quando abbiamo aperto».

Alla notizia di nuove aperture di supermercati consegue spesso la lamentela di chi ritiene che siano troppi. Amaduzzi non ha dubbi: «Mi rendo conto che sono di parte ma penso che sia un buon segno se in una fase di crisi ci sono aziende italiane del territorio che vanno bene. In più c’è un altro aspetto: più insegne e più supermercati vogliono dire più concorrenza quindi maggiori vantaggi per il consumatore. A Ravenna si sta prospettando una bella battaglia con nuovi ingressi: nei prossimi anni ci sarà una gara per misurarsi nel confronto e il consumatore non può che beneficiarne».

Ma cosa contraddistingue il nuovo format Famila? «Storicamente per noi ha grande importanza il reparto dei freschi e sarà così in maniera ancora più significativa. L’ortrofrutta è all’entrata, con prodotti da fornitori locali che proprio per le caratteristiche possono fornire solo due o tre punti vendita. E poi non mancherà la cucina interna per il banco gastronomia con cibi preparati e pronti solo da riscaldare».
Perché dall’osservatorio Arca è questa la tendenza sempre più marcata del consumatore: «Il cliente cerca sconti e prezzi vantaggiosi ma è disposto a spendere qualcosa in più per il prodotto pronto, sia per la qualità che per la comodità di chi sicuramente a fine giornata ha poco tempo per cucinare ai fornelli».

CONSAR HOME BILLB 08 – 30 09 20
ACCADEMIA DEL MUSICAL BILLB 17 09 – 04 10 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 09 20
COFARI HOME LEAD MID 21 – 30 09 20
REGIONE ER SCUOLA SICURA LEADERB BOTTOM 14 – 30 09 20