Il gruppo Unicomm assicura i dipendenti dei suoi supermercati contro la Covid-19

In totale settemila persone in Italia. In provincia di Ravenna la realtà veneta della Gdo è presente con le insegne Famila e Cash&Carry che fanno capo alla società Arca di Cesena

F71A6501I dipendenti dei supermercati Famila e Cash&Carry in provincia di Ravenna, che fanno capo alla società Arca di Cesena, potranno contare su un’assicurazione sanitaria aggiuntiva in caso di ricovero per Covid-19. È l’effetto della decisione presa da Unicomm, il gruppo veneto che conta settemila dipendenti e a cui fa riferimento anche Arca.

«Il momento è difficile, stiamo lavorando per consentire ai nostri clienti la possibilità di fare la spesa in modo sicuro – afferma Giovanni Baldacci, presidente di Arca –. Ringrazio tutti i collaboratori che quotidianamente operano nei negozi e nei centri distributivi e, da imprenditore, sono certo che l’Italia uscirà da questa crisi presto e con maggiore voglia di fare».

FAMILA MRT3 02 – 08 04 20

Famila5L’assicurazione stipulata con Marsh prevede tre tipi di copertura: l’indennità da ricovero, l’indennità  da convalescenza e l’assistenza post ricovero. Mentre le prime due prestazioni sono di carattere economico, particolarmente interessante è l’assistenza post-ricovero a domicilio, da contattare in caso di necessità nei primi 14 giorni di convalescenza. Tra i benefit previsti all’interno dell’assistenza post-ricovero vi sono misure legate al decorso dell’infezione in senso vero e proprio, come l’invio alla residenza di un medico generico, il trasporto in autoambulanza, il trasferimento e rientro dall’istituto di cura specialistico, ma anche misure più legate al welfare: l’invio di una collaboratrice familiare o di una baby sitter a domicilio, l’accompagnamento dei figli minori a scuola, la consegna della spesa a domicilio e l’invio di un pet sitter.

Famila7«Le aziende come la nostra, che operano nel settore alimentare, si trovano ad essere al fronte in questa battaglia perché ovviamente noi non ci possiamo fermare – spiegano Marcello e Mario Cestaro, titolari di Unicomm -. In questi giorni il nostro pensiero è costantemente rivolto ai nostri collaboratori e alle loro famiglie, che in questi giorni stanno sopportando sacrifici e fatiche per garantire il pieno funzionamento dei punti vendita. Ma la nostra gratitudine non vuole essere solamente a parole perché, tanto più in questo momento, assumono valore i gesti concreti. La speranza è che ovviamente questa assicurazione non debba mai servire a nessuno ma è un segnale di attenzione verso chi è quotidianamente in prima linea nel servizio ai clienti e nel rapporto con le persone».

FamilaUnicomm è associata al gruppo commerciale Selex (già Unione Volontaria A&O) fin dal 1964. A sostegno della lotta all’epidemia, le insegne attive in Emilia-Romagna e Marche che fanno parte di Selex hanno donato un milione di euro a favore dell’Ospedale Sacco di Milano, di Asst-Lodi, Azienda Socio-Sanitaria Territoriale che comprende l’ospedale di Lodi e Codogno, e della Protezione Civile per la ricerca e per interventi urgenti per l’emergenza sanitaria. Massimo Galli, primario infettivologo dell’Ospedale Sacco di Milano: «Il nostro gruppo di ricerca al Dipartimento di Scienze Biomediche e Cliniche Luigi Sacco è impegnato in studi che riguardano sia le caratteristiche del virus, sia le modalità di interazione con le persone sia sulle possibili cure. Un aiuto così generoso da parte di Selex cambia sostanzialmente le nostre possibilità di lavoro, fornisce una grande spinta allo sviluppo delle nostre ricerche ed è una ventata di vero incoraggiamento per tutti i miei giovani e meno giovani collaboratori».

CHEF TO CHEF PER NINO CARNOLI BILLB TOP 28 03 – 05 04 20
SCOR ASTASY BILLB MID2 02 03 – 30 04 20
IDEA CASA BILLB MID2 01 – 14 04 20
AGENZIA MARIS BILLB CP 25 02 03 – 30 04 20
STUDIO EFFE BILLB 19 03 – 19 04 20
COFARI HOME LEAD BOTTOM 30 03 – 12 04 20