Arriva davvero il bando per i fondali: l’annuncio da Autorità portuale e Bonaccini

Nel pieno della campagna elettorale per il voto del 26 gennaio, convocata la stampa per un incontro con il presidente della Regione e il presidente di Ap: in ballo la gara da 235 milioni di euro

Veduta aerea della penisola Trattaroli (foto Meetup A rivedere le stelle)

Pare che sia arrivata la fine dei rinvii e sia davvero la volta buona per l’annuncio della pubblicazione del bando di gara da 235 milioni di euro per l’escavo dei fondali del porto di Ravenna. L’Autorità di Sistema portuale dell’Adriatico centro-settentrionale, l’ente che governa lo scalo bizantino, ha convocato la stampa per il 22 novembre: ordine del giorno “il progetto port hub” e nella convocazione dall’ufficio comunicazione di via Antico Squero si sottolinea che «vista l’importanza del tema, è gradita la presenza dei giornalisti». L’ipotesi di un annuncio imminente è resa ancora più consistente dalla presenza tra i relatori del presidente della Regione Stefano Bonaccini e dell’assessore ai Trasporto Raffaele Donini: i due sono impegnati in campagna elettorale per il voto del 26 gennaio.

I due amministratori regionali tornano a Ravenna a parlare del progetto per i fondali a distanza di due anni: il 15 settembre del 2017 nel palazzo della Provincia erano accanto al sindaco Michele de Pascale e al presidente di Ap Daniele Rossi, come si ripeterà il 22 novembre, quando venne annunciata la consegna a Roma della massiccia documentazione per l’avvio dell’iter autorizzativo.

CIVICO 11 HOME MRT 05 – 19 12 19

Un ulteriore dettaglio che alimenta l’ottimismo verso la presentazione del bando è quanto accaduto stamani, 18 novembre, in uno studio notarile della città: l’amministratore delegato di Sapir Mauro Pepoli e il presidente dell’Ap hanno sottoscritto il contratto con il quale il terminalista a maggioranza pubblica cede gratuitamente all’Ap un’area di sua proprietà, nella penisola Trattaroli, di 29mila mq di ampiezza.

«La stipula di questo contratto – ha dichiarato il presidente Rossi – rappresenta un passaggio importante in vista dell’imminente pubblicazione del bando di gara. Il progetto infatti, oltre all’approfondimento dei fondali, all’adeguamento delle banchine esistenti ed alla realizzazione di aree per la logistica, prevede la costruzione di una nuova banchina della lunghezza di oltre mille metri proprio in penisola Trattaroli lato canale. L’area oggi ceduta da Sapir gratuitamente è un altro tassello del complesso iter tecnico-autorizzativo che ci consente di avvicinarci alla pubblicazione del bando di gara e testimonia quanto la comunità portuale sia consapevole dell’impossibilità di uno sviluppo futuro del nostro scalo ed una crescita dei traffici che non passi attraverso la realizzazione del progetto».

CONSAR HOME BILLB MID1 02 – 08 12 19
COFARI HOME LEAD MID2 25 11 – 15 12 19
ASER LEAD MID2 02 – 31 12 2019
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19