La faentina Tampieri alla guida della nuova Fondazione pubblica da 500 milioni

Si tratta della Enea Tech, che dovrà promuovere investimenti in materia di ricerca e sviluppo e trasferimento tecnologico a favore delle imprese

Anna Tampieri E Massimo Isola

Anna Tampieri con il sindaco Massimo Isola, tra i primi a congratularsi per l’importante incarico

La ricercatrice faentina Anna Tampieri è stata nominata nei giorni scorsi alla presidenza della Fondazione Enea Tech, realtà che gestirà il primo fondo italiano per il trasferimento tecnologico, di matrice pubblica, e che potrà contare su una dotazione iniziale di 500 milioni di euro per promuovere e sostenere i processi di innovazione delle piccole e medie imprese, start-up, spin-off universitari e centri di ricerca.

Il ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, ha firmato il decreto di approvazione dello statuto della Fondazione (che ha visto la luce nell’ambito del Decreto Legge “Rilancio”) che avrà la funzione di promuovere investimenti e iniziative in materia di ricerca e sviluppo e trasferimento tecnologico a favore delle imprese che operano su tutto il territorio nazionale.

Direttrice dell’Istec, l’Istituto di scienza e tecnologia dei materiali ceramici del Cnr di Faenza, Anna Tampieri nel 2019 è stata nominata dalla “Itwiin”, l’associazione Donne inventrici e innovatrici, quale migliore innovatrice italiana. Nel corso dei 30 anni della sua attività, il focus principale della sua ricerca è stato lo sviluppo di nuovi biomateriali e dispositivi per la rigenerazione di tessuti connettivi duri, come le ossa, le cartilagini e i denti. Ha fondato la startup GreenBone Ortho che dalla sua costituzione nel 2014 ha ricevuto oltre 11 milioni di euro di fondi da parte di privati e fondi di investimento internazionali. Nella sua carriera di ricercatrice Anna Tampieri ha pubblicato oltre duecento lavori e firmato ben 15 brevetti internazionali, alcuni dei quali licenziati o ceduti ad aziende attive nel settore biomedicale. Ha coordinato 14 progetti di ricerca di cui otto grandi consorzi internazionali ed è stata WP Leader in altri 13 progetti di cui sei finanziati dalla comunità europea.

CENTRALE LATTE CESENA BILLB 03 – 16 05 20
RAVENNANTICA MOSTRE TAMO BILLB TOP 08 04 – 30 06 21
EROSANTEROS POLIS – HOME E CULT BILLB TOP – 01 – 16 05 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 05 21