La famiglia Cipriani, colosso della ristorazione, sta per comprare il Ravenna Fc

A guidare le operazioni il nipote di Raul Gardini. Tra poche settimane attesa la firma

Cipriani Matrimonio

Ignazio Cipriani al suo matrimonio a Ravenna nel 2013

La famiglia Cipriani – dell’omonimo gruppo veneziano che ha costruito un vero e proprio impero nel settore degli alberghi e della ristorazione – sta per definire l’acquisto delle quote di maggioranza del Ravenna Football Club. Una vera e propria svolta attesa in città da anni, con i giallorossi che hanno desolatamente appena iniziato la terza stagione di fila tra i dilettanti del calcio, in serie D.

Svolta che rappresenterebbe anche una sorta di ritorno della famiglia Gardini nel mondo dello sport cittadino, dopo l’epopea della pallavolo negli anni novanta. A portare avanti l’idea infatti è Ignazio Cipriani – figlio di Giuseppe Jr. Cipriani e di Eleonora Gardini, primogenita di Raul – che risiede a New York ma che a Ravenna si è sposato dieci anni fa, con la modella inglese Jamie Gunns.

I primi contatti tra Cipriani e la proprietà del Ravenna Fc risalgono all’inizio dell’estate del 2022, ma la trattativa è entrata nel vivo solo un anno dopo, con il passaggio di proprietà che dovrebbe essere formalizzato entro poche settimane e i Cipriani che starebbero definendo l’acquisizione, in particolare, del 71 percento delle quote della società giallorossa per poi acquisire anche la percentuale residuale entro la fine della stagione calcistica appena iniziata.

Sono già stati diversi gli incontri tra le parti, con il coinvolgimento di professionisti e summit – a quanto pare decisivi – registrati in queste ultime settimane a Milano, dopo alcune cene in uno stabilimento balneare dei lidi ravennati.

I Cipriani avrebbero già individuato una figura del mondo del calcio ravennate a cui affidare la guida dell’area tecnica, mentre gli attuali proprietari del club, a partire dal presidente Brunelli, farebbero da traghettatori prima di lasciare definitivamente la gestione alla fine della stagione.

Il gruppo che sta per acquistare il Ravenna è una sorta di multinazionale del settore “food & beverage” con quasi una trentina di locali – tra bar, ristoranti e hotel – sparsi per il mondo. Un impero – nato dal mitico Harry’s Bar aperto oltre novant’anni fa a ridosso di piazza San Marco – che ha chiuso l’ultimo bilancio con un utile di oltre 1,2 milioni di euro.

Difficile fare previsioni dell’investimento sul calcio, anche se i ben informati parlano già di sogno serie B, da mettere nel mirino però solo dopo il ritorno in C, ovviamente, che diventerebbe il naturale obiettivo per la stagione 2024-2025, la prima da protagonisti dei Cipriani – se tutto andrà come previsto – alla guida del Ravenna.

CGIL BILLB TESSERAMENTO 01 – 10 03 24
CONSAR BILLB 01 – 10 03 24
CONAD INSTAGRAM BILLB 01 01 – 31 12 24