«Beppe Grillo contro il liscio? La sua è ignoranza musicale: discrimina la Romagna»

Il patron del Mei contro il leader dei 5 Stelle, che aveva dichiarato: «Per me lasciare il Movimento sarebbe come per un jazzista darsi al liscio»

Giordano Sangiorgi

Giordano Sangiorgi

«Per me lasciare il Movimento (5 Stelle, ndr) sarebbe come per un jazzista darsi al liscio. Praticamente mi stanno dando dello scemo», ha dichiarato Beppe Grillo in queste ore. E la Romagna non ci sta, tanto che il fondatore dello storico Naima Jazz Club di Forlì, Michele Minisci, definisce la dichiarazione del comico e leader del Movimento 5 Stelle come «discriminatoria». E a lui si accoda Giordano Sangiorgi, patron del Mei, il Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza.

«Spiace leggere una dichiarazione simile – continua, in una nota inviata alla stampa, Sangiorgi, che è anche organizzatore della Notte del Liscio –. Trattasi di ignoranza musicale. Pochi sanno che dalle musiche di Secondo Casadei fino a quelle di Extraliscio dietro vi sono grandi talenti musicali che avrebbero ben figurato nelle migliori orchestre mondiali. Purtroppo molte orchestrine con le basi hanno distrutto la grande professionalità, maestria e competenza di tanti grandi del Liscio che non sto qui ad elencare e che celebriamo da due anni alla Notte del Liscio. Si tratta di una dichiarazione purtroppo però profondamente ignorante e discriminatoria verso un genere musicale, i suoi musicisti e la loro terra».

Sangiorgi infine, invita Beppe Grillo «a una grande serata con le migliori orchestre vecchie e nuove di liscio per fargli cambiare parere, organizziamo noi».

[+++AGGIORNAMENTO+++ Dopo le polemiche arrivate dalla Romagna, Beppe Grillo ha postato su Facebook un breve video in cui si esibisce alla fisarmonica e quattro parole esplicite: «Io amo il liscio!»]

ESP AREA PLUS – HOME BILLB MID FISSO 22 11 – 08 12 21
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 – 31 12 21
REGIONE ER GARANTI 2 BILLB 29 11 – 19 12 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21