Inaugurazione Pala Bubani, Forza Italia: «Prima delle elezioni, che coincidenza…»

Dopo due anni di cantiere è pronta la ristrutturazione del palazzetto e i candidati Ancarani e Mazzoni temono uno spot elettorale per Bonaccini a spese dei contribuenti

Alberto Ancarani

Alberto Ancarani

«L’inaugurazione della ristrutturazione del Pala Bubani di Faenza poteva essere fatta dopo le elezioni regionali del 26 gennaio per evitare uno spot elettorale a favore dell’amministrazione regionale uscente a spese dei contribuenti». È il commento di Alberto Ancarani e Daniela Mazzoni, candidati in provincia di Ravenna per Forza Italia al consiglio dell’Emilia-Romagna.

I due azzurri sottolineano che l’iniziativa, in programma alle 18.30 di oggi 4 gennaio dopo due anni di cantiere, «è giuridicamente lecita perché sul volantino non ci sono nomi di titolari di cariche politiche» e inoltre «si tratta di una ristrutturazione di cui lo sport faentino aveva assolutamente bisogno e dal nostro punto di vista ogni miglioramento in quella direzione è benemerito». Ma Ancarani e Mazzoni non ci stanno a far finta di niente: «Viviamo nel mondo reale e non in quello delle favole, è del tutto evidente che sarà solo l’occasione per fare campagna elettorale».

L’intervento di ristrutturazione costato 800mila euro è stato finanziato per metà con un contributo della Regione: «Sul volantino di presentazione spicca, oltre al logo della regione, la sottolineatura del contributo da essa erogato con il finanziamento del Credito Sportivo».

CONSAR HOME BILLB 08 – 30 09 20
ACCADEMIA DEL MUSICAL BILLB 17 09 – 04 10 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 09 20
COFARI HOME LEAD MID 21 – 30 09 20
REGIONE ER SCUOLA SICURA LEADERB BOTTOM 14 – 30 09 20