La Pigna chiede l’alleanza di tutto il centrodestra. «Ma con nuove persone»

La lista civica replica anche sul caso dell’imposta di soggiorno: «Non abbiamo coperto Bucci»

VerlicchiVeronicaBucciMaurizio

Maurizio Bucci e Veronica Verlicchi

Arriva la replica della Pigna all’attacco del centrodestra ravennate, che aveva accusato la lista civica di fatto di aver agevolato nel 2016 la vittoria del Primo cittadino Michele de Pascale, sottolineando come l’allora candidato sindaco della Pigna, Maurizio Bucci, fosse di fatto un debitore del Comune.

Il riferimento è all’inchiesta sul mancato versamento dell’imposta di soggiorno da parte di 52 albergatori ravennati, tra cui appunto lo stesso Bucci.

CONAD NATURAL SALUMI MRT2 28 09 – 31 01 21

Un fatto questo, che Alvaro Ancisi di Lista per Ravenna ha segnalato alle redazioni dei giornali locali, tanto per rendere l’idea di quanto siano tesi i rapporti all’interno dell’opposizione di centrodestra.

La Pigna ora risponde intestandosi innanzitutto i meriti per l’avvio dell’inchiesta, sottolineando il proprio esposto del 2018, nonostante il coinvolgimento di Bucci (noto alla stessa lista, assicurano), che è ancora il presidente della Pigna, nonché ex suo consigliere comunale. «Non abbiamo coperto nessuno», scrivono ora dalla Pigna, rivelando come la situazione andasse avanti dal 2013. «Ravenna Entrate e il Comune di Ravenna hanno messo a serio rischio il credito che gli stessi, ovvero i ravennati, vantavano verso gli imprenditori insolventi. Un fatto di una gravità estrema nascosto per anni ai cittadini. Per questo, abbiamo presentato un ulteriore esposto alla Procura Generale della Corte dei Conti dell’Emilia-Romagna, perché essa indaghi sulle responsabilità di Michele de Pascale e della sua amministrazione».

La Pigna entra poi nel merito del dibattito politico, rompendo i ponti con gli attuali rappresentanti istituzionali locali dei partiti del centrodestra, ma chiedendo ai vertici di esautorarli per valutare un’alleanza di tutto il centrodestra a sostegno di un candidato civico, verosimilmente scelto dalla Pigna.

«Noi nel 2021 vogliamo vincere insieme a una colazione di centro destra forte, affidabile e competente – scrive La Pigna in una nota inviata alla stampa –. Ed è alla dirigenza – ivi compresa quella nazionale – di Lega, Forza Italia,Fratelli d’Italia nonché a ciò che rimane di sano di Lista per Ravenna che ci rivolgiamo, chiedendo loro di mettere in piedi questo progetto, con serietà, determinazione e lealtà».

CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 01 21
RECLAM RPQ WEB MASTER BILLB 15 – 31 01 21
COFARI HOME LEAD 14 12 20 – 31 01 21