Govoni, Azione: «Candidati all’uninominale devono rappresentare tutta la coalizione»

Il segretario provinciale del partito di Calenda è soddisfatto: «Sono stati accettati i punti programmatici ostili a certa sinistra»

Govoni Ravenna Azione

Filippo Govoni

«Ci aspettiamo che dopo l’accordo preso vengano condivisi i profili dei candidati all’uninominale. Dovranno rappresentare tutta la coalizione». È la riflessione del segretario provinciale di Azione a Ravenna, Filippo Govoni, dopo l’alleanza nazionale raggiunta tra il partito di Carlo Calenda e Più Europa con il Pd per le elezioni politiche di settembre 2022.

DE STEFANI MERCEDES SERVICE SELECT – MRT 01 07 – 31 08 22

Soddisfazione per Govoni: «Se mi avessero detto due anni fa che Azione avrebbe fatto parte di una coalizione convintamente atlantista ed europeista senza i 5 stelle e che si sarebbe riconosciuta nel metodo e nell’ agenda proposta da Draghi, avrei firmato a occhi chiusi. Se aggiungiamo il peso politico di Azione all’interno della coalizione e il fatto che sono stati accettati i punti programmatici ostili a certa sinistra, come posso non essere soddisfatto».

Secondo il segretario ci sono due nemici da combattere: «Chi è vicino a Putin e a Mosca in politica estera e i responsabili della caduta del Governo Draghi. Occorreva fare di tutto per unire un Fronte Repubblicano che contrasti questi partiti».

CONAD MRT TUTTO COSTO 11 – 17 08 22

L’alleanza nazionale si innesta in uno scenario locale dove la coalizione di maggioranza al governo include Pd e grillini ma non calendiani: «Alle ultime ammnistrative purtroppo il Pd ha preferito i 5 stelle al campo che si era creato con Più Europa e liste civiche. Oggi mi sembra che le cose siano cambiate. Un bel segno. Le basi sono buone anche perché tanti punti ci accomunano. I punti che ci differenziano dalla sinistra, come il no all’aumento delle tasse, investimenti in infrastrutture, la realizzazione di termovalorizzatori e investimenti sul gas per gestire la transizione ecologica sono stati messi nero su bianco nell’accordo».

Infine la volontà di ribadire la posizione a favore del gas da estrarre in mare: «Ovviamente favorevoli per contrastare la crisi energetica».

PLANETARIO – MR EVENTO 29 08 22
PERCORSO GASTRONOMICO 2022 BILLB 05 – 29 08 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
MOSTRA ALLA NATURA PALAZZO SAN GIACOMO BILLB 17 06 – 25 09 22