L’arte italiana del Risorgimento e Ulisse: annunciate le due nuove mostre di Forlì

Continua l’impegno della Fondazione Cassa di Risparmio ai musei di San Domenico. “L’eterno e il tempo” supera la soglia dei 100mila visitatori

Fondazione Cassa ForliOltre 100mila visitatori alla grande mostra ai Musei di San Domenico di Forlì, “L’eterno e il tempo, tra Michelangelo e Caravaggio”. Il bilancio è stato comunicato ai giornalisti alla vigilia della chiusura (il 17 giugno) dalla fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì che ha annunciato non solo il prossimo grande evento, ma anche quello del 2020.

Il Bacio Di Hayez

Il Bacio di Hayez

Nel 2019 l’appuntamento per gli appassionati d’arte a Forlì sarà con “Il Risorgimento dell’Arte”, mostra curata da Fernando Mazzocca e dedicata all’Italia post-unitaria con opere da un linguaggio formale internazionale che vanno dal 1861 al 1911. Citati tra i protagonisti Giovanni Segantini, genio del divisionismo italiano, Francesco Hayez – grande pittore idealista italiano, tra i maggiori esponenti del periodo pittorico del Romanticismo, famoso in particolare per il suo celebre Bacio – e Pellizza da Volpedo con il suo “Il quarto stato”.

CONAD MAGGIO MRT2 01 – 31 05 19

E per il 2020 il presidente del comitato scientifico Antonio Paolucci ha svelato, a sorpresa, il progetto su Ulisse.

Grande soddisfazione espressa dal presidente della Fondazione Cassa di Forlì, Roberto Pinza, che ha sottolineato anche come il 71 percento dei visitatori dell’ultima mostra abbia visto anche le precedenti esposizioni di San Domenico, ottenendo così una forte fidelizzazione di pubblico. «Uno sforzo enorme di Gianfranco Brunelli (direttore generale delle mostre di Forlì, ndr) e della fondazione – ha dichiarato – che sceglie di investire nella cultura come elemento di crescita del territorio».

EROSANTEROS POLIS – HOME BILLB TOP – 13 – 26 05 19
DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18