Musica e Cinema, tre grandi classici del muto sonorizzati dal vivo

Dall’espressionismo tedesco fino al grande Charlot

Il Ravenna Festival propone anche per l’edizione 2017 tre appuntamenti cinematografici particolari e preziosi, dedicati alla proiezione di classici del film muto musicati dal vivo da tre esnsemble diversi, nella composizione, nella tipologia e nel genere musicale suonato. Il primo appuntamento è per sabato 3 giugno al Palazzo dei Congressi con un vero e proprio film di culto, considerato il primo film horror della storia del cinema: Il gabinetto del Dottor Caligari (di Robert Wiene, 1920) è il caposaldo dell’espressionismo tedesco. Il film è girato con inquadrature fisse ma con un senso geometrico dello spazio totalmente distorto, così da annullare la prospettiva e ricreare un nuovo paesaggio sensoriale negli occhi di uno spettatore che ai tempi già restava a bocca aperta e che ancora oggi dopo un secolo ci mostra come si siano gettate le basi delle arti visive contemporanee. Le musiche dal vivo sono composte ed eseguite dal pluripremiato Edison Studio, gruppo che ha all’attivo altre suonate, come Il ricatto di Hitchcock. La colonna sonora di Edison Studio, commissionata dall’International Music Conference di Singapore, ha uno stile marcatamente elettronico che riesce con le sue atmosfere a ricreare e a reinventare a livello sonoro gli spazi che il film di Wiene ha volutamente stravolto, restituendo un nuovo splendore a un film con strumentazioni impensabili per l’epoca, come computer, tastiere elettroniche, strumenti a percussione, nonché voci e oggetti risonanti. Un progetto multimediale che attraversa, abbraccia e unisce l’intero arco di un secolo.

Dreyer Givanna D'ArcoIl secondo appuntamento è per sabato 1 luglio nell’affascinante ed evocativo spazio scenico della Basilica di San Francesco per un altro grande film, forse l’ultimo capolavoro non parlato della storia, La passione di Giovanna d’Arco (di Carl Theodor Dreyer, 1928). Il titolo ben riassume i temi della pellicola, che vede al centro unicamente e continuamente l’eroina francese e il suo travaglio fisico e psicologico, che influenzò fortemente anche la sua interprete, Renée Falconetti, che uscì dalle riprese fortemente provata. L’ensemble inglese Orlando Consort accompagna a cappella con musiche composte nel XV secolo e scelte accuratamente per nobilitare e dare un tocco di sacralità a un’atmosfera già molto intensa per le immagini del film di Dreyer e per la Basilica che ospita questo appuntamento, che per inciso è una prima nazionale. Lo stile del coro è unico nel suo genere e abbraccia una larghissima sfera musicale, risultando sia rigoroso alla tecnica del coro, che amante dell’improvvisazione; l’ensemble, inoltre, è nota in tutta Europa, avendo partecipato a oltre trenta prime mondiali.

CONAD BIRRA POETA HOME MRT2 24 – 26 06 19

Il terzo appuntamento, in programma martedì 11 luglio al Teatro Alighieri, riguarda una pellicola più popolare e di tono decisamente diverso dai precedenti, visto che parliamo del grande Charlot, protagonista de La febbre dell’oro (di Charlie Chaplin, 1925). Charlot è un cercatore d’oro che attraverserà mille intemperie dell’ostico stato del Klondike, e metterà a repentaglio la propria vita pur di arrivare al tanto agognato e brillante oggetto del desiderio. La partitura musicale originale del film è dello stesso Chaplin, che ricordiamo come geniale compositore nonostante non conoscesse la scrittura musicale, e per questa edizione è stata restaurata ed adattata dal maestro Timothy Brock, ed è eseguita dall’Or­che­stra Giovanile Luigi Cherubini da lui diretta. Il lavoro di restauro è stato complesso e minuzioso, basato sulle partiture originali e su inedite registrazioni al piano dello stesso Chaplin. Brock, 54 anni, è ormai considerato uno dei maggiori esponenti nel campo delle musiche per film e ha al suo attivo molti adattamenti; inoltre grazie alla Fondazione Chaplin e alla Cineteca Nazionale di Bologna, tutti i film del grande regista sono stati restaurati e musicalmente adattati.

CINEMAINCENTRO – CINEMADIVINO HOME BILLB MID1 19 06 – 21 07 19
DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18