Il festival “Passatelli in Bronson” tra rock, band romagnole e il rap di Claver Gold

Dal 21 al 23 dicembre a Madonna dell’albero anche la mostra dell’illustratore Alessandro Baronciani

Jessica Einaudi

Jessica Einaudi

Come da tradizione a ridosso delle festività natalizie torna il festival “Passatelli in Bronson”, dedicato in particolare alla scena underground italiana e romagnola.

Si parte al Bronson Cafè di Madonna dell’Albero alle 18 di venerdì 21 dicembre con l’inaugurazione della mostra (e la presentazione del libro) “Negativa”, dell’illustratore Alessandro Baronciani, che sarà presente insieme al giornalista musicale Marco Pecorari. A seguire, alle 20 il live del duo folk-rock bolognese Paolo Doesn’t Play With Us.

FAMILA – HOME MRT2 22 – 28 08 19

Dalle 21 ci si sposta all’adiacente Bronson Club, con i sorprendenti milanesi Al Doum & The Faryds (tra jazz elettrico, Africa e psichedelia), poi, in collaborazione con Cisim, Forelock – nome caldo del reggae italiano – e Claver Gold, con il suo rap colto.

Sabato 22 sarà una lunga giornata: si partirà sempre dal Cafè alle 17.45 con Marco Rossari che presenta il suo “Bob Dylan: Il Fantasma dell’elettricità” (Add editore), mentre alle 18 inizia la vetrina sulle band romagnole con il post-rock dei Cazale, poi Lady Maciste (duo riminese di stoner rock) e i ravennati Yesterday Will Be Great (dark wave e post-rock).

Dalle 21 di sabato si passa al club con ben quattro concerti in scaletta: i cesenati Sunday Morning (indie-rock); i Riviera (emo-rock); la cantautrice milanese ma berlinese d’adozione Jessica Einaudi (ex La Blanche Alchimie) e a chiudere Lemandorle, progetto piemontese che mescola musica da club, pop e cantautorato.

L’ultimo giorno di Passatelli, domenica 23, è a ingresso gratuito e si inizia nel pomeriggio al Café con la presentazione del libro di Marco Braggion “Different Times. La storia dei Giardini di Mirò”, con Jukka Reverberi e Corrado Nuccini (Giardini di Mirò), cui seguirà lo showcase chitarra e voce di Francesca Bono (Ofelia Dorme).

I live al club domenica iniziano alle 17 e saranno protagonisti Johnny Mox (progetto del polistrumentista trentino Gianluca Taraborelli), poi San Leo, gruppo romagnolo post-rock, e i cesenati Solaris (noise-stoner).

DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19