La rivelazione del violino Vilde Frang alla Sagra musicale Malatestiana

Appuntamento al teatro Galli per la solista norvegese che affronta il Concerto per violino in sol minore dedicato dal compositore Max Bruch a Joseph Joachim, leggendario virtuoso dell’archetto.

Attachment 2019 09 02T121002.859Alla Sagra Musicale Malatestiana torna una delle migliori formazioni sinfoniche del Nord Europa, la Rotterdam Philharmonic Orchestra, affidata alla bacchetta del maestro israeliano Lahav Shani, talento scoperto da Zubin Mehta e con la presenza di Vilde Frang, giovane rivelazione violinistica internazionale.

Accanto a due celeberrimi brani coreografici del Novecento storico, Petruška di Igor Stravinkij e La Valse di Maurice Ravel, il programma al Teatro Galli martedì 3 settembre – ore 21 – offrirà un importante banco di prova per la solista norvegese Vilde Frang che affronta il Concerto per violino in sol minore dedicato dal compositore Max Bruch a Joseph Joachim, leggendario virtuoso dell’archetto.

«Componendo questa musica – scrisse Stravinskij a proposito di Petruška presentato a Parigi nel 1911 dai Ballets Russes diretti da Sergej Diaghilev – avevo la visione di un burattino subitamente scatenato che, con le sue diaboliche cascate di arpeggi, esaspera la pazienza dell’orchestra, la quale a sua volta gli replica con le minacciose fanfare». Sempre sotto l’impulso di Diaghilev, nacque La Valse di Maurice Ravel, poi rifiutata dall’impresario e destinata ad essere eseguita per la prima volta a Parigi n forma da concerto e solo successivamente nella coreografia che vide nel 1928 Ida Rubinstein sul palco, segnando la definitiva consacrazione della partitura definita da Ravel “un vortice fantastico e fatale».

Fondata nel 1918, la Rotterdam Philharmonic Orchestra nella sua storia vanta le presenze stabili di direttori prestigiosi come Edo de Waart, James Conlon, Valery Gergiev, Yannick Nézet-Séguin e ora ha prescelto come direttore principale l’israeliano Lahav Shani, il più giovane musicista mai salito sul podio nella storia della formazione olandese. Proprio per le sue eccezionali doti direttoriali, Shani è stato scelto da Zubin Mehta come il direttore destinato a succedergli sul podio della Israel Philharmonic Orchestra. In quanto alla solista del Concerto di Bruch, prima del suo debutto alla Sagra Musicale Malatestiana, Vilde Frang ha suonato nelle più prestigiose sale da concerto e ha un contratto in esclusiva per Warner Classics. Al suo debutto discografico la violinista è stata subito premiata dall’Edison Klassiek Award e dal Classic BRIT. Anche le altre incisioni hanno ricevuto molti riconoscimenti e con l’album dedicato ai Concerti per violino di Britten e Korngold Vilde Frang si è aggiudicata il prestigioso Gramophone Award.

ACCADEMIA DEL MUSICAL BILLB 17 09 – 04 10 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20
RECLAM TIROCINIO BILLB CULT 02 03 – 30 09 20
RECLAM AGENTI BILLB CULT 02 03 – 30 09 20