Il rock italiano torna “on air” con la radio in spiaggia a Marina di Ravenna

Lo storico deejay Luigi Bertaccini presenta la nuova edizione della rassegna “Peter Pan in 3d”, con aperture anche al mondo rap

MauMau1LOW PhMariagraziaGiove

I Mau Mau

Musicisti emergenti, artisti affermati e alcuni fra gli speaker radiofonici più amati di Radio Rai tornano sulla spiaggia di Marina di Ravenna con “Peter Pan in 3d”, sotto la direzione artistica dello storico dj di Radio Melody Luigi Bertaccini, al bagno Peter Pan. Dal 5 giugno al 28 agosto appuntamento con le interviste agli artisti, come veri salotti musicali, con mini-live acustici di artisti come Mau Mau (il 12 giugno), Assalti Frontali (3 luglio), Frankie Hi Nrg (24 luglio) ed Ermanno Giovanardi (28 agosto). A questi si affiancano alcune voci emergenti degli ultimi anni come Lucio Leoni (che inaugurerà la rassegna con un concerto il 5 giugno), Campos (il 26 giugno) e Fadi (il 17 luglio) e le serate di radio libera in spiaggia con gli speaker di Radio Rai Valerio Corzani (il 19 giugno) e Paola De Angelis.

Le serate iniziano alle 20 con la musica e l’intrattenimento dei dj di Radio Melody (in diretta su radio Icaro Rubicone), poi alle 22 iniziano le interviste o i live (sempre a ingresso gratuito).

FAMILA – HOME MRT2 14 – 20 11 19
Luigi Bertaccini

Luigi Bertaccini in consolle al Peter Pan

Bertaccini, perché funziona la rassegna?
«L’idea, che è una mia antica ossessione, è scoprire “cosa significa fare musica” e ritrovarsi in uno spazio molto intimo con artisti che si stimano. Così è nata una rete affezionata. E credo che il formato radiofonico abbia dato un risvolto affascinante agli incontri. In quattro anni ho visto la rassegna crescere e migliorare attraverso un interesse sempre crescente verso la musica italiana».
Ma esiste ancora il rock in Italia?
«Secondo me si deve uscire dai cliché del “rock è morto”. Prima di tutto cosa significa rock in Italia? Se sono gli Zen Circus o i Fast Animals Slow Kids allora è sano e vivo. Ma so già che subito qualcuno direbbe che non sono gruppi all’avanguardia… Quindi, come nella politica, l’idea sul rock nel nostro paese è frammentata proprio dove dovrebbero esserci invece unità di intenti. Il rap e le sue evoluzioni dominano la cultura pop e di conseguenza si riverberano in luoghi improbabili fino a pochi mesi fa. Ascolto dischi italiani sempre in quantità esagerata, e spesso mi ritrovo ad apprezzare quello che sento, ma non apprezzo invece quello che leggo su quei dischi. Rock per me è sempre stata contaminazione, adesso invece forse è tutto molto diviso tra sezioni impermeabili, almeno apparentemente. Ma ce n’è sempre molto in circolo, basterebbe guardarsi attorno e non farsi accecare dalle mode e dai social».
Come sono stati scelti gli artisti di questa edizione della rassegna al Peter Pan?
«La scelta è sempre molto attenta, almeno lo spero, verso quello che accade. E per il “3d” ho voluto lavorare su un’idea “resistente” con artisti provenienti dalla scuola degli anni ’90 e per la prima volta anche del rap con gli Assalti Frontali e Frankie Hi Nrg che presenteranno entrambi i loro libri autobiografici. Ma sempre con una visione aperta a commistioni che adesso sono quasi scomparse nella musica del nostro paese. La scelta di invitare Valerio Corzani e Paola De Angelis di Radio Rai Tre è legata al mio amore verso il media radiofonico che culminerà nell’autocitazione dell’ultima serata (il 28 agosto, ndr) dedicata all’esperienza del Melody Box e di Radio Melody con una diretta radio di tutti gli speaker e la mostra con le foto degli anni ’80 e ’90 della radio e del Vidia Club».

LA MUCCA VIOLA – BILLB MID1 11 – 25 11 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19