Un autunno di concerti a Ravenna con l’associazione Mariani

Si parte con i Giovani e gli eventi della Domenica, poi i recuperi della stagione persa per il lockdown

Margherita Emiliani

Margherita Emiliani

La programmazione dell’Associazione Musicale Angelo Mariani riprende con i Concerti d’Autunno, un cartellone che riunisce la XVI edizione di Giovani in Musica, i Concerti della Domenica e i concerti di Ravenna Musica 2020 posticipati a causa dell’emergenza sanitaria.

Un ricco cartellone che intreccia le esperienze di giovani musicisti e di artisti affermati, di solisti e di compagini orchestrali e cameristiche, per un viaggio musicale che si snoda dal 4 ottobre al 20 dicembre e tocca alcuni appuntamenti importanti. Fra questi il 250° della nascita di Ludwig van Beethoven, celebrato con il doppio appuntamento del 14 e 15 dicembre con l’integrale dei concerti per pianoforte e orchestra, affidato all’Orchestra da Camera di Mantova con il pianoforte e la direzione di Alexander Lonquich. Ancora, il concerto straordinario in occasione della Festa di Santa Cecilia, patrona della musica e dei musicisti, il 22 novembre alle 17 nella Basilica di Sant’Agata Maggiore, con Dolce Concento Ensemble, diretto da Nicola Valentini, e le musiche di George Frideric Handel.

FAMILA MRT 24 11 – 02 12 20

«La musica ha taciuto lungamente quest’anno – commenta Romano Valentini, direttore artistico – e uno strano silenzio è calato sui nostri teatri, sulle strade, sulle piazze, un silenzio forzato, sofferto, accettato solo al fine di proteggere la salute di tutti. Ma il nostro desiderio di offrire al pubblico musica dal vivo non si è spento, perché siamo consci che la musica riflette la bellezza, ha un potere evocativo molto forte, fiorisce dentro di noi producendo molti frutti. Ripartiamo quindi, trasformando i condizionamenti in nuove condizioni».

Per la rassegna Giovani in Musica, due i concerti che vedono protagonisti gli allievi della masterclass, nata dalla collaborazione fra Associazione Angelo Mariani, Ceroni Piano School e Capit, tenuta da Nazzareno Carusi, Massimiliano Ferrati e Olaf John Laneri: Antonio Chen Guang, allievo di Carusi, salirà sul palco della Sala Corelli sabato 10 ottobre, mentre giovedì 15 saranno in scena gli allievi di Laneri, Giovanna Barberio e Massimiliano Grotto. Giovedì 15 ottobre sarà dedicato alla chitarra, con il concerto di Margherita Emiliani, mentre sabato 17 verranno assegnate le borse di studio ai migliori diplomati dell’ISSM “Giuseppe Verdi” di Ravenna, grazie alla XXXI edizione del Premio “Ing. Giovanni Dragoni” promosso dal Rotary Ravenna: Michele Fontana al clarinetto e Alice Miniutti alla viola. Ancora un recital pianistico lunedì 19 con Fabio Fornaciari, mentre sabato 24 sarà dedicato al vincitore della V edizione del Premio “Giuseppe Alberghini”, promosso dalla Regione Emilia-Romagna: Emma Bertozzi al violino e Alessandro Valvo al clarinetto. Il concerto conclusivo della rassegna è in programma martedì 27 ottobre, eccezionalmente alle 21, con l’ensemble de I Cameristi dell’ISSM “G.Verdi” di Ravenna, diretto da Stefano Franceschini.

I Concerti della Domenica portano sul palco della Sala Corelli una ricca proposta di artisti: dall’eccezionale talento di Emanuil Ivanov, giovane talento bulgaro e vincitore del 62° Concorso Pianistico “Ferruccio Busoni” nel 2019, il 4 ottobre, all’insolita versatilità di Raffaello Bellavista, pianista e voce lirica, in rassegna domenica 18; dall’Omaggio a Federico Fellini nel centenario della nascita, con un variegato ensemble di fiati e percussioni diretto da Davide Tura, domenica 25, al collaudato duo formato dal violoncello di Andrea Noferini e dal pianoforte di Denis Zardi, già più volte applauditi dal pubblico ravennate, domenica 1 novembre. Eccezionalmente in orario serale, alle 21, domenica 8 è in scena Alterna Trio, formato da Yrui Ciccarese al flauto, Mario Marzi ai sassofoni e Pierluigi Di Tella al pianoforte. Straordinario appuntamento, domenica 15, con il pianoforte di Paolo Restani, talentuoso protagonista della scena musicale italiana e non solo. Figlio d’arte, il clarinettista Dimitri Ashkenazy si esibirà domenica 29 in duo con il pianoforte di Jorge Juárez, mentre domenica 6 dicembre vedrà il graditissimo ritorno del Quartetto Guadagnini, con musiche di Mozart e Beethoven. Pianista di riconosciuto talento, Alice Di Piazza sarà sul palco della Sala Corelli domenica 13, con un ricco programma che spazia da Bach a Gubaidulina. Chiude la rassegna, domenica 20, un Omaggio a Gianni Rodari, a cento anni dalla nascita, con la favola di Natale “La freccia azzurra”, testi a cura di Marina Drudi e musiche originali scritte  da Denis Zardi.

Ultimi appuntamenti dell’anno, nel mese di dicembre, dedicati a Ravenna Musica, con la ripresa di quattro concerti posticipati in seguito all’emergenza sanitaria.

Ilya Gringolts al violino e Peter Laul al pianoforte eseguiranno le sonate di Beethoven per pianoforte mercoledì 2 dicembre alle 21. Guido Lorenzetti introdurrà il pubblico all’ascolto sabato 28 novembre alle 11 nella Sala Muratori della Biblioteca Classense.

L’Orchestra Antonio Vivaldi di Venezia renderà omaggio a “L’arte dell’arco”, martedì 8 dicembre, con il violino solista e la direzione di Domenico Nordio: in programma musiche di Schubert, Mendelssohn e Nino Rota. Introduce all’ascolto Eléna Giroldi, sabato 5 dicembre alle 11 alla Sala Muratori.

Lunedì 14 e martedì 15 dicembre si celebra il 250° della nascita di Ludwig van Beethoven. A rendere omaggio al compositore di Bonn l’Orchestra da Camera di Mantova con “Buon compleanno Ludwig!”, che propone l’integrale dei concerti per pianoforte e orchestra. Sabato 12 alle 11, alla Sala Muratori, Nicola Valentini introduce all’ascolto.

Info 0544 39837; www.angelomariani.org 

FORLINI OPTICAL BILLB TOP 09 11 – 31 12 2020
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20
RECLAM TIROCINIO BILLB CULT 02 03 – 31 12 20
RECLAM AGENTI BILLB CULT 02 03 – 31 12 20