Il capitano Giacomini si congeda dall’Arma per diventare comandante dei vigili

Un contenzioso al Tar rischiava di allungare i tempi o di far saltare la nomina, così l’ufficiale ha lasciato i carabinieri. Il Ministero della Difesa aveva negato l’autorizzazione al conferimento dell’incarico

RAVENNA 05/06/17. FESTA DEI CARABINIERI

Il capitano ha lasciato l’Arma dei carabinieri

Entro il 12 luglio il nuovo comandante dei vigili urbani Andrea Giacomini entrerà in servizio. La nomina, arrivata alla fine del febbraio scorso, non era ancora operativa perché l’Arma dei Carabinieri, in cui Giacomini è capitano (in passato è stato anche al comando della compagna dei, non gli aveva concesso l’aspettativa. Si era arrivati quindi al Tar ma, di fronte alle lungaggini burocratiche, Giacomini ha deciso di congedarsi per assumere il nuovo ruolo di comandante della polizia municipale.

In sintesi: il Comune di Ravenna aveva chiesto l’autorizzazione al ministero della Difesa per il conferimento dell’incarico a Giacomini. Da Roma, però, c’era stato il “niet” e si era così passati alle vie legali, con il ricorso del comandante in pectore al Tar. Nel frattempo slittava la data di presa in servizio di Giacomini: inizialmente fissata per il 30 aprile era stata poi spostata al 30 giugno.

Il ricorso di Giacomini al Tar del Lazio ha avuto un primo buon esito per il capitano. Il Tar ha infatti disposto la sospensiva cautelare del provvedimento di diniego del Ministero. I giudici hanno tuttavia rinviato al 13 dicembre la discussione nel merito, da cui poi uscirà l’ordinanza vera e propria sulla legittimità del provvedimento. I tempi di attesa per un giudizio definitivo rischiano quindi di essere molto lunghi (considerando anche la possibilità di ricorsi al Consiglio di Stato), così Giacomini il 2 giugno ha deciso di congedarsi dall’Arma a partire dal 25 del mese. Anche in questo caso la burocrazia ci ha messo lo zampino: nella domanda mancava infatti il “nulla osta di cessazione dal servizio” del comando generale dell’Arma.

L’ufficiale ha così dovuto fare una nuova domanda, presentata il 30 giugno. Nel frattempo ha chiesto al Comune di differire ancora la sua entrata in servizio. Richiesta accordata. Calcolando i tempi tecnici, Giacomini dovrebbe entrare in servizio quindi entro il 12 luglio. La prossima settimana, burocrazia permettendo, i vigili urbani avranno il loro comandante.

LEGACOOP PROGETTO DARE BILLB VOTA 01 – 08 10 22
CGIL BILLB MANIFESTAZIONE 8 OTTOBRE 29 09 – 06 10 22
HOT RAMEN BILLB 03 – 09 10 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
ASER LEAD BOTTOM 01 09 – 31 12 22