Alla riscoperta della Domus dei Tappeti di Pietra, 15 anni dopo l’apertura

Eventi speciali gratuiti per i ravennati nel compleanno del sito archeologico di Ravennantica

TappetipietraLa Domus dei Tappeti di Pietra di via Barbiani, a Ravenna, festeggia il quindicesimo compleanno con una serie di eventi speciali a ingresso gratuito per tutto il mese di novembre, rivolti ai ravennati. «L’obiettivo è sottolineare l’importanza di questo brillante percorso iniziato nel 2002 – afferma Giuseppe Sassatelli, presidente della Fondazione Ravennantica –, per far sì che la Domus continui a rappresentare un modello di valorizzazione culturale. Dalla sua inaugurazione a oggi sono oltre 850mila i visitatori che hanno potuto ammirare le originali pavimentazioni in mosaico decorate con elementi geometrici, floreali e figurativi, vivendo un’esperienza unica nella storia antica della nostra città».

Foto1Il ricco programma di iniziative per adulti e bambini si avvale del supporto di Sapir, che in questi anni ha sempre affiancato Ravennantica e che a sua volta celebra un anniversario importante, il sessantesimo.

CONAD VINI SABBIONI VOLI MRT2 21 – 27 11 19

Per tutto il mese di novembre, estraendo un documento d’identità i ravennati potranno accedere gratuitamente alla Domus tutti i giorni.

Nella settimana dall’1 all’8 novembre, inoltre, alle 11 e alle 16, sono previste visite guidate, anch’esse gratuite alla scoperta del sito archeologico.

Da non perdere anche i quattro originali incontri promossi dai Malfattori della Domus, un gruppo di “Amici di Ravennantica”, a partire da mercoledì 8 novembre e per i tre successivi con inizio sempre alle 18. Ad aprire la rassegna sarà Mauro Mazzotti con “La ‘battaglia’ dei mulini del 1562, quando i ravennati insorsero contro il cardinal Farnese”. Il 15 novembre Silvia Togni racconterà “Come ti traduco l’inglese”, a partire dal dialetto romagnolo, mentre il 22 Guido Ceroni proporrà “Ottobre, ottobre… Divagazioni su una rivoluzione che doveva cambiare il mondo”. Il 29 novembre, infine, Gianni Morelli, con “Sulle tracce dei due volti” farà notare come a San Vitale, il Cristo apollineo incontra il Cristo bizantino.

Per i più piccoli dai 6 ai 12 anni, l’appuntamento è per sabato 18 alle 16 e per domenica 25 novembre alle 11, con una divertente visita guidata sotto forma di caccia al tesoro all’interno della Domus. L’iniziativa è a ingresso gratuito per i residenti nel Comune di Ravenna.

Martedì 7 novembre alle 18, infine, il presidente Sassatelli converserà con il professor Andrea Augenti in merito alla pubblicazione “Il complesso di San Severo a Classe – scavo 2006”, a cura dello stesso Augenti e di Neil Christie, Jozsef Laszlovsky e Gisela Ripoli.

Un compleanno fortunato quella della Domus che, proprio di recente, è stata inserita nella lista dei sette finalisti del prestigioso Premio Francovich 2017, assegnato dalla Società Archeologi Medievisti Italiani al museo o sito che rappresenti non solo un luogo di particolare rilievo, ma anche un esempio di efficace presentazione del patrimonio sotto il profilo progettuale, museologico e didattico. Il vincitore sarà selezionato in base ai risultati di una votazione on-line aperta fino al prossimo 31 dicembre, collegandosi a questo link.

«Questa è stata un’avventura appassionante sin dall’inizio – ricorda l’assessore alla Cultura Elsa Signorino, ex presidente di Ravennantica –, quando ci vennero dati pochi mesi per allestire la Domus e per accogliere l’allora presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi per l’inaugurazione. La scelta di festeggiare con i ravennati che per primi hanno creduto in tale progetto, è per dire loro: “Poiché questo è il vostro patrimonio, tornate a rivederci e votateci!”».

LA MUCCA VIOLA – BILLB MID1 11 – 25 11 19
RAVEGAN HOME BILLB 11 – 24 11 19
BRONSON TRANSMISSIONS BILLB MID2 16 – 23 11 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19