«Al Sert i pazienti non calano e ci preoccupa il ritorno dell’eroina»

Giovanni Greco, direttore del servizio dell’Ausl che si occupa di tutti i tipi di dipendenze: «Nelle ultime settimane si sono avvicinati anche molti quarantenni dipendenti da cocaina». Nel 2017 sono state prese in carico 960 persone

Greco

Giovanni Greco, direttore Sert Ravenna

Che sia una dipendenza psicologica come quella del gioco o da una sostanza, come droga e alcol, c’è un luogo in cui le persone con queste difficoltà possono andare a trovare un aiuto: il Servizio per le tossicodipendenze dell’Ausl Romagna. Il Sert ravennate, collocato nell’area ospedaliera, ha preso in carico 960 persone sulle circa 1.900 che sono entrate in contatto con il servizio nel corso del 2017. La maggior parte uomini ma il gap negli ultimi anni, secondo i dati della struttura, si sta riducendo.

Dall’inizio del 2018, il ritorno dell’uso dell’eroina è un problema che al Sert di Ravenna preoccupa non poco. «Ce ne siamo resi conto nei primi mesi dell’anno – dice il responsabile, il dottore Giovani Greco – ed è un fenomeno che non riguarda soltanto la nostra area ma è purtroppo generalizzato». Il motivo per cui l’eroina è tornata a fare capolino nelle piazze dello spaccio, più che legato a fenomeni sociali, è dovuto a banali questioni di disponibilità: «Credo sia dovuto alle vicinanze con l’area di produzione e distribuzione che in questo momento è il Nord Africa. Le crisi economiche e politiche di quell’area portano a un accesso più facile della droga nel nostro Paese».

CONAD BIRRA NAMUR HOME MRT2 12 – 18 09 19

Nelle ultime settimane, però, sono aumentati invece gli accessi legati alla cocaina. «Forse l’avvicinarsi della stagione estiva favorisce questo tipo di droga “performante”. Abbiamo diversi casi di quarantenni, quindi non persone in tenera età, che in questi ultimi gioni sono entrati in contatto con noi». Greco aggiunge che ad aggravare la situazione c’è «la pessima qualità della cocaina inalata che provoca più danni del solito».

Non ci sono invece persone che sono dipendenti da sostanze chimiche, come la ketamina o pasticche, mentre la dipendenza da cannabinoidi porta a un altro tipo di allarme: «Ovviamente il problema esiste e diventa davvero preoccupante quando ci sono i correlati che tipicamente colpiscono i giovanissimi. Parlo in particolare dell’abbandono scolastico o di un radicale cambio di comportamento e di personalità».

Sert

La sede del Sert a Ravenna in via Missiroli

Di fatto, l’allarme sul problema delle dipendenze è sempre ben presente ed è piuttosto vario, spiega Greco. Il Sert ha risorse limitate – «farebbe comodo un medico in più» – ma dal punto di vista finanziario, «il budget ci è sempre bastato, poi ci sono le difficoltà economiche che sono generalizzate». Va ricordato che il Sert è attivo nel trattamento di persone con problematiche correlate alle dipendenze, non soltanto alla droga. Quindi tratta anche chi è dipendente da alcolici, gioco d’azzardo patologico, abuso di farmaci. Nel percorso di cura entrano persone di tutte le età – ad esempio per quanto riguarda l’alcol si tratta di un fenomeno che arriva fino ai sessant’anni – che vengono poi accompagnati in vari percorsi. «Alcune persone vengono in contatto con il Sert in piena autonomia. Ci sono ad esempi casi di pazienti anche molto giovani che hanno scelto di farsi aiutare. Oppure lo fanno perché spinti da amici o familiari». Le famiglie oggi sono però «in grossa difficoltà, le reti tradizionali sono molto carenti. Così capita che alcune persone vengano da noi per cercare sostegno e capire come aiutare un parente che si trova in una situazione di dipendenza». C’è ovviamente un dialogo costante con le strutture del territorio, in primis Ceis e Villaggio del fanciullo. Il problema fondamentale, soprattutto, è che rispetto al passato le cose non sono migliorate granché «Al di là di tutti i ragionamenti che possiamo fare sulle tossicodipendenze nei vari periodi storici – è la conclusione di Greco – i fatti ci dicono che le persone in carico non diminuiscono affatto e il ritorno dell’eroina è una realtà inquietante».

RAVEGAN HOME BILLB 16-30 09 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19