Una panchina sul Candiano con memorie musive per Matteucci

Commovente cerimonia in Darsena dedicata, a un anno dalla scomparsa, all’ex sindaco di Ravenna/FOTO

Monumento Matteucci DarsenaIl primo cittadino Michele De Pascale, assieme alla moglie e al figlio del compianto Fabrizio Matteucci, scomparso un anno fa, già sindaco di Ravenna dal 2006 al 2016 hanno inaugurato, con una commovente testimonianza di riconoscenza, un monumento in sua memoria, sulla testata della Darsena di città, verso l’orizzonte del mare.

Alla cerimonia hanno partecipato anche i promotori e autori dell’opera musiva dell’Accademia di Belle Arti di Ravenna. Si tratta di alcuni oggetti simbolici come una borsa per documenti, la fascia tricolore, gli occhiali, i taccuini e una tazzina di caffé, installati in una panchina,  a rappresentare l’uomo, il politico e l’amministratore ravennate. All’evento erano presenti anche i volontari di protezione civile dell’associazione Mistral a cui Matteucci era particolarmente legato.

CONAD VINI PETER ZEMMER MRT 17 02 – 31 03 21

A fianco del ricordo in mosaico anche una targa che riporta una frase di Fabrizio rivolta alla sua città e ai suoi cittadini: «La vita è fatta soprattutto di incontri che la cambiano. Dobbiamo ritrovare più fiducia fra di noi, guardarci negli occhi e rinnovare quello spirito di comunità che ha fatto di Ravenna una città forte anche nei momenti difficili. Qui i problemi e le grandi sfide le affrontiamo insieme. Questa è la forza sulla quale la nostra comunità può contare: facciamo insieme perché la solitudine è la più grande delle povertà. Noi vogliamo stare insieme e insieme affronteremo gli impegni che ci attendono».

Foto di Massimo Argnani

SPI CGIL CAMPAGNA TESSERAMENTO BILLB 01 02 – 07 03 2020
ARTIGIANO DELLA PIZZA BILLB 01 – 07 03 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 03 21
RECLAM RPQ WEB MASTER BILLB 15 01 – 31 03 21