Apre anche Casa Dante. Al nuovo Museo in media 80 persone al giorno

I progetti strutturali per il 700esimo anniversario della morte del Poeta: attesa per piazza Caduti

Museo DanteAprirà entro fine mese (inizialmente solo la parte espositiva) Casa Dante, tra le novità più attese di queste celebrazioni dantesche ravennati.

Si tratta infatti del progetto di riqualificazione dell’ex emeroteca, quasi di fronte alla tomba di Dante, trasformata in uno spazio polifunzionale dove troveranno posto, tra le altre cose, anche opere a tema dantesco degli Uffizi di Firenze, in deposito a lungo termine.

Ma Casa Dante ospiterà anche un innovativo bookshop, uno spazio dedicato al mondo del design, declinato sempre in versione dantesca, grazie alla prestigiosa collaborazione con Adi design Museum – Compasso d’Oro di Milano.

A pochi passi di distanza, è stato inaugurato invece lo scorso maggio il nuovo allestimento del museo dantesco, oggi semplicemente Museo Dante, “aggiornato” alle nuove tecnologie. Il museo – ci dice il dirigente del servizio Cultura del Comune, Maurizio Tarantino – sta ottenendo un ottimo riscontro, con una media di circa 80 visitatori al giorno malgrado le limitazioni anti Covid che non consentono di ospitarne piu di 100-110.

Altro progetto strutturale previsto per le celebrazioni dantesche (oltre al restauro della Tomba inaugurato un anno fa) è quello della riqualificazione di piazza Caduti in particolare grazie a un nuovo ingresso della biblioteca Classense. Progetto però frenato dalla pandemia e dalle necessità dell’adiacente scuola Damiano Novello di utilizzare gli spazi per aule aggiuntive.

In ogni caso – ci assicura il sindaco De Pascale – tra fine ‘21 e inizio 2022 verrà presentato il progetto.

Infine, va ricordato che nella vicina piazza San Francesco, l’artista Mimmo Paladino realizzerà una nuova porta monumentale della basilica.

RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
IDROZETA BILLB TOP 11 06 – 30 09 21
CONAD LIBRI SCUOLA BILLB 01 – 30 09 21