Meteo, è stato il secondo luglio più caldo dal 1950

L’esperto: «Un mese desertico: da inizio anno manca circa il 40percento delle precipitazioni»

Quello appena terminato, in Romagna, è il secondo luglio più caldo dal 1950, dopo quello del 2015.

Lo rivela, dati alla mano, il meteorologo Pierluigi Randi, che registra una anomalia di temperatura media di 2,5 gradi in più rispetto al periodo 1981-2010, a fronte dell’84,3 percento in meno di precepitazioni.

«Sostanzialmente un mese desertico – commenta Randi sui propri profili social – mentre da inizio anno manca circa il 40 percento delle precipitazioni».

CGIL BILLB MANIFESTAZIONE 8 OTTOBRE 29 09 – 06 10 22
LEGACOOP PROGETTO DARE BILLB VOTA 01 – 08 10 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
HOT RAMEN BILLB 03 – 09 10 22
ASER LEAD BOTTOM 01 09 – 31 12 22