Anche da Cina e Australia alla maratona di Ravenna: 2.600 iscritti per domenica

Alla manifestazione del weekend grande coinvolgimento delle scuole Al pala congressi ci saranno cittadella e convegni a tema

La XVII Maratona internazionale Ravenna Città d’Arte è alle porte. Domenica 8 novembre si correrà la 42,195 km organizzata da Ravenna Runners Club, diventata ormai una classica nel panorama europeo. Una competizione che nel corso degli anni è cresciuta ed è diventata un vero e proprio evento con partenza e arrivo in via di Roma. Una manifestazione impreziosita dalla medaglia: una vera e propria opera in mosaico realizzata dal 2011 da Anna Fietta.

Sono già 2.600 gli iscritti alle due gare competitive finora provenienti da 31 stati, tra cui alcune prime assolute come Israele, Slovenia, Svizzera, Norvegia, Cina, Hong Kong e Australia. Le altre nazionalità rappresentate sono quelle americana, ungherese, polacca, tedesca, danese, austriaca, francese, ceca, slovacca, britannica, spagnola, svedese, belga, finlandese, olandese, rumena, russa, ucraina, sammarinese, maltese, moldava, marocchina, keniota e sudanese. Rispetto all’anno scorso si è quintuplicata la presenza di atleti provenienti dall’estero.

Per la prima volta la maratona sarà valida come Campionato Italiano Assoluto, un riconoscimento prestigioso assegnato dalla Fidal. Quest’anno per dargli maggiore spazio, la società ha deciso di rinunciare alla 30 km (che comunque tornerà nel 2016), mentre sono state confermate Half Marathon, Good Morning Ravenna (10,5 km), che partiranno da via di Roma domenica mattina alle 9.30, Family Run (sabato partenze alle 10.30 all’interno dei Giardini Pubblici) e Urban Walking con partenza sempre da via di Roma alle 8.15 domenica mattina.

Al momento per la gara maschile della maratona tra gli iscritti di spicco ci sono il marocchino Abdelhadi Tyar, il keniota Kiprono Laban Kigen e gli italiani Dario Santoro, Massimiliano Strappato, Ivan Di Mario, Tito Fiorenzo Tiberti, Massimiliano Brigo, Angelo Iannelli e Giuseppe Minici. Tra le donne compaiono invece Catherine Bertone, Martina Facciani, Claudia Pinna e Simona Santini.

Il centro nevralgico della tre giorni ravennate sarà l’Expo Marathon Village, che quest’anno sarà in Largo Firenze 1 nel Palazzo dei Congressi, in pieno centro storico. Sarà il punto di riferimento degli atleti dove potranno ritirare il pettorale venerdì 6 novembre dalle 14.30 alle 19 e sabato 7 dalle 9.30 alle 19. Al suo interno ci saranno numerosi stand, tra cui quelli delle altre maratone internazionali e delle associazioni benefiche amiche di Ravenna Runners Club.

Il percorso della maratona si snoda attraverso 42,195 km lungo le vie della città, toccando sette degli otto monumenti Unesco. La Half Marathon percorrerà le stesse strade della maratona per i suoi primi 21,097 km. Le iscrizioni si sono chiuse il 3 novembre, ma saranno riaperte il 6, il 7 e l’8 novembre (50 euro per la maratona e 35 euro per l’half marathon), con scontistiche e promozioni nei siti culturali della città per gli atleti e le loro famiglie.

Per la prima volta è stata organizzata una serie di convegni per il sabato pomeriggio. L’aula magna del Palazzo dei Congressi in Largo Firenze ospiterà dalle 14.30 gli interventi di numerosi ospiti il cui tema centrale sarà la corsa e l’atletica in generale.

Da quest’anno è nata una collaborazione ancora più stretta con le scuole. Non solo i ragazzi correranno, ma un buon numero di appartenenti alle scuole superiori daranno una mano all’organizzazione. Saranno dunque volontari durante la competizione.

WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20