Il derby fa esultare Faenza: la Rekico respinge la rimonta dell’Orva e sbanca Lugo

Basket B / Per tre quarti di gara gli ospiti manfredi dominano sfruttando la buona serata di Venucci, ma i padroni di casa tentano un disperato ritorno, mancando l’aggancio nel finale

Lugo-Faenza 85-92
(20-30, 35-44, 50-67)
ORVA LUGO: Valentini 5, Tinsley 6, Galassi 5, Mihajlovski ne, Seravalli 14, Filippini 8, Moretti 10, Stanzani 19, Cervellara ne, Rubbini 18, Collina ne. All.: Galetti.
REKICO FAENZA: Aromando ne, Samorì ne, Perin 7, Silimbani 9, Benedetti 8, Venucci 22, Iattoni 14, Pagani 5, Milosevic ne, Chiappelli 12, Petrini ne, Brighi 15. All.: Regazzi.
ARBITRI: Di Franco e Marzulli.
NOTE – Uscito per falli Silimbani.

Venucci

Il play della Rekico Mattia Venucci top scorer del match

La Rekico si conferma regina dei derby di Romagna e dopo Crabs Rimini e Tigers Forlì batte anche Lugo. Questa volta però la vittoria ha un sapore particolare, perchè è stata la prima conquistata in trasferta dopo cinque sconfitte consecutive. Davanti ad oltre 200 faentini, i Raggisolaris giocano un’ottima pallacanestro per 33 minuti prima di avere un calo nel finale che permette all’Orva di farsi sotto, ma la grande voglia di vincere è più forte di tutto e così arriva il meritato successo.

CIVICO 11 HOME MRT 05 – 19 12 19

Fin dalla prima frazione il derby promette bene. Entrambe le squadre giocano a ritmi altissimi, un marchio di fabbrica dell’Orva che la Rekico interpreta al meglio, perchè è proprio con il gioco in transizione e i contropiede che scava il primo break: 16-24. L’ex di turno Chiappelli distribuisce assist perfetti, da tre la macchina di coach Regazzi è una sentenza e così al termine del primo tempo, il vantaggio è di 20-30. Un’inerzia che viene mantenuta anche nel secondo quarto, nonostante l’Orva cerchi in ogni modo di riaprire i giochi. Tutti i tentativo sono infatti vani, perchè i Raggisolaris colpiscono da ogni posizione in pochi minuti il vantaggio sale sul 28-41. All’intervallo gli ospiti conducono 35-44 e il dato più incoraggiante sono i punti equamente distribuiti tra tutti i giocatori.

Nel terzo parziale la Rekico continua a spingere sull’acceleratore riuscendo a trovare le contromisure al gioco fisico dell’Orva, unica strategia adottata dai lughesi per provare a colmare un gap che minuto dopo minuto diventa sempre più grande, visto che in attacco l’unico a segnare è Seravalli come dimostrano gli 11 punti realizzati nel periodo sui 15 totali. Gli arbitri però la pensano diversamente e fischiano molti falli contro i padroni di casa, facendo aumentare il nervosismo dei lughesi che si vedono sanzionare contro falli antisportivi e tecnici, due di questi proprio a Galetti che deve così abbandonare la panchina per espulsione. Insomma, nell’ultimo quarto tutto sembra andare per il meglio per la Rekico che al 33′ conduce 50-74 grazie alla tripla di Venucci. Nel momento più difficile però, Lugo risorge e prende l’inerzia del match, potendo anche usare le maniere forti in alcune occasioni senza che gli arbitri intervengano. La morale è che arriva un perentorio break e al 39′ Stanzani firma il -7: 80-87. La Rekico ha il merito di non perdere mai la lucidità anche nei momenti più difficili e così si affida ai tiri liberi per ritornare avanti di dieci punti, ma la parola fine la scrive Chiappelli con il canestro del 83-92 a 27” che fa esplodere di gioia il pubblico manfredo.

 

Risultati (11ª giornata): Lissone Interni Bernareggio-Green Basket Palermo 90-73, Orva Lugo-Rekico Faenza 85-92, Iseo Serrature Costa Volpino-Bmr Basket 2000 Reggio Emilia 56-65, Bakery Piacenza-Baltur Cento 74-65; domenica 3 dicembre, ore 18, Pallacanestro Aurora Desio-NTS Informatica Rimini, Virtus Padova-Gimar Basket Lecco, Tramarossa Vicenza-Tigers Forlì, Gordon Nuova Pall. Olginate-Pallacanestro Crema.

Classifica: Bakery Piacenza* e Baltur Cento* 20 punti; Gimar Basket Lecco 16; Pallacanestro Crema 14; Tramarossa Vicenza e Rekico Faenza* 12; Gordon Nuova Pall. Olginate, Tigers Forlì e Lissone Interni Bernareggio* 10; NTS Informatica Rimini, Pallacanestro Aurora Desio, Virtus Padova e Orva Lugo* 8; Bmr Basket 2000 Reggio Emilia* 6; Green Basket Palermo* 4; Iseo Serrature Costa Volpino* 2.

CONSAR HOME BILLB MID1 02 – 08 12 19
ASER LEAD MID2 02 – 31 12 2019
COFARI HOME LEAD MID2 25 11 – 15 12 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19